♥♥♥ Benvenute a tutte voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

lunedì 18 marzo 2019

Cuore con taschina color azzurro polvere



 Un cuore con tasca, per inserire un fiore essiccato, una vecchia cartolina, in organza di lino color azzurro polvere.






Una nappina e un pizzo color burro.....













...ed una perla con un piccolo punto luce per renderlo ancora più particolare.












Un cuore dai colori polverosi e soft, che può inserirsi in ogni ambiente.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Serena settimana mondo!


♥ zia Polly ♥

lunedì 11 marzo 2019

Come i canovacci di un tempo


 Quante di voi, come me, andando per mercatini avranno visto, ammirato e acquistato quei vecchi canovacci in canapa, o lino, con le cifre ricamate.

Io ne ho acquistati diversi negli anni, li adoro, li ho utilizzati in vari modi, anche come arredo, poggiati come centri sopra una vecchia cassapanca, cuscini per il divano o la cucina, confezionando anche solide borse (QUI potete vedere una borsa che ho realizzato).

E sarà capitato anche a voi, visitando Ikea, di vedere canovacci in semplicissimo cotone, con una righina rossa lateralmente, al modicissimo costo di o,50 centesimi.

Già in passato, vi avevo mostrato come usare questi canovacci per realizzare dei sacchettini "Stile français" (QUI potrete vedere il post).




Ed è stato riguardando vecchi canovacci presi appunto nei mercatini, che ho pensato di crearne uno simile, proprio con uno di questi canovacci Ikea.

Ho ricamato le mie cifre, a punto erba ripassato e punto pieno.





Ed eccolo qui il mio canovaccetto!

Non ha certo la pretesa di essere come quelli che ho acquistato nei mercatini, ma il risultato nel suo complesso non mi dispiace.

E poi .... "con poca spesa...una discreta resa ☺".


♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Buona settimana e alla prossima!

♥ zia Polly ♥

venerdì 8 marzo 2019

Sformatini di verdura cotta




 Siamo entrati in Quaresima e, dopo aver mangiato i dolci tipici di carnevale, come frittelle di ogni genere, chiacchere o galani che dir si voglia, dobbiamo rimetterci in riga....se non altro per prepararci alla prossima Pasqua con l'ennesima "magnata".

Per rientrare nei meandri, vi propongo questi sformatini di verdura, che non prevedono chissà quale abilità in cucina.



Ingredienti:

1 gamba di cicoria
1 gamba di bieta
1 uovo intero
3 cucchiai di ricotta (oppure 3 cucchiai di besciamella)
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
una grattatina di noce moscata
sale e pepe q.b.


Procedimento:

Cominciate con il lavare accuratamente la bieta e cicoria. Tagliatele a tocchetti e cuocetele in acqua bollente per circa 15 minuti. 

Scolatele e strizzatele bene. Versatele in una ciotola e aggiungete la ricotta e il parmigiano grattugiato. Io ho messo la ricotta per rendere light questi sformatini, ma potete sostituirla con della besciamella.

Unite l'uovo e mescolate il tutto. Salate e pepate e aggiungete una grattatina di noce moscata.



Prendete uno stampo per muffin e ungete con un pò di olio. Se non avete lo stampo per muffin, potete utilizzare gli stampini in alluminio monoporzione.



Versate all'interno l'impasto ottenuto, e cuocete a forno già caldo a 200° per 20 minuti.

Attendete che si intiepidiscano appena prima di toglierli dallo stampo, e serviteli sopra un piatto da portata.

Ed ecco pronti dei deliziosi sformatini di verdura cotta.

Non sono facilissimi da preparare? E non provate a dire di no....vi rimando a settembre...ah ah ah.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Bene bene, e siamo già a marzo.

La primavera è proprio dietro l'angolo.

Se vi capita di avere momenti in cui non vi sentite troppo al top, sforzatevi ad uscire e cominciate a guardarvi intorno.

Lasciatevi affascinare dal risveglio della natura, accantonate i pensieri negativi.

La bellezza dei primi fiori che sbocciano, la natura che si apre ad una nuova vita, è energia gente, l'importante e che vi lasciate trasportare.

Non ci riuscite? Pensate a questo allora:

ogni istante della vostra vita speso nella tristezza, nel crucciarsi, nel non essere capaci di "staccare", vi spegne il cuore.

Vi spegne alla speranza e la speranza rafforza l'amore.

E l'amore per se stessi si riflette nei nostri gesti e verso chi amiamo.

Quindi....vogliatevi bene e il bene tornerà a voi.

♥ zia Polly ♥



mercoledì 6 marzo 2019

Mes petites broderies



Piccoli ricami, con soggetti vari.....





ricamati su tela aida, panamino, stoffa a quadretti vichy.....













.....pensati per andare a creare nuove idee che mi frullano in testa.














Petites broderies, per rendere particolari creazioni.....













.... piccoli punti, a punto croce, punto vapore, broderie suisse, fatti nei miei ritagli di tempo ma che già la mia fantasia vedono abbinati a cose che voglio realizzare. 









Petites broderies che saranno protagonisti di oggetti che sto studiando, per renderli particolari anche nella loro semplicità.


E che via via, vi mostrerò.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

A presto.

♥ zia Polly ♥

sabato 2 marzo 2019

Bocconcini di tacchino allo yogurt, paprica dolce e curcuma



Ma buondì e buon mese di marzo a voi!

Quest'oggi condivido questa ricetta veloce e leggera, con tre ingredienti che rendono la carne di tacchino, ma che può essere anche di pollo, particolare e saporita.

Partiamo?



Ingredienti:

400 gr. di bocconcini di tacchino (o pollo)
5 cucchiai di yogurt bianco magro
3 cucchiaini di paprika dolce
3 cucchiaini di curcuma
sale e pepe q.b.
olio extravergine d'oliva



Procedimento:

Mettete in una ciotola i bocconcini di tacchino, unite lo yogurt, la paprica e la curcuma. Mescolate accuratamente, in modo tale che la carne risulti completamente ricoperta da tutti questi ingredienti.

Coprite con della pellicola e lasciate riposare per circa mezz'oretta.

Prendete un tegame inaderente, aggiungete dell'olio evo e i bocconcini di tacchino. Aggiustate di sale e pepe e cuocete per circa 20 minuti, a fuoco medio, rigirandoli di tanto in tanto.

Servite questi bocconcini con una insalata, o con della verdura cotta.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥ 

E siamo entrati nel mese di marzo, il mese che ci porterà alla primavera.

Anche se marzo è notoriamente il mese "pazzerello", è comunque il mese che  vede il risveglio della natura, con i suoi colori tenui come i fiori degli alberi di pesco, le prime foglioline verdi.

E' come se fosse la vita che sboccia in tutta la sua bellezza, non trovate?

Buon w.e.! 

♥ zia Polly ♥


martedì 26 febbraio 2019

Una pochette fru fru



Ho cucito una pochette un pò particolare che io ho chiamato "fru fru" per via del pizzetto doppio che le ho cucito intorno alla cerniera.





Il tessuto esterno è in panamino color grezzo, con stampati tanti cuori di varie forme, mentre l'interno è foderato in piquè bianco.










Perfetta per contenere tutto il necessario per il trucco.












Ho aggiunto una nappina color avorio alla cerniera per facilitare la chiusura.

E per ora è tutto!

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

A venerdì con una ricettina sfiziosa.

♥ zia Polly ♥

venerdì 15 febbraio 2019

Fettine di vitello con radicchio tardivo e succo d'arancia




Una ricetta che io definisco sana, sapore delicato e che accarezza il palato.

Il radicchio si sposa benissimo, a mio parere, con l'aspro-dolce dell'arancio, donando un gusto decisamente particolare alla carne.

Ed ecco la ricetta che ho inventato e che è stata gradita dai miei commensali.





Ingredienti:

4 fettine di vitello
6-7 cucchiai di pane grattuggiato
5 cucchiai di farina "O"
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 ciuffi di radicchio tardivo di treviso
3 arance spremute
olio extravergine d'olvia
sale e pepe q.b.


Procedimento:

Cominciate con il lavare e tagliare a tocchetti il radicchio tardivo, e fatelo appassire in un tegame con un filino d'olio, a fiamma bassa per circa 5 minuti.






In una ciotola miscelate farina, pane e parmigiano grattugiato.











Passatevi ora le fettine di vitello, e impanatele in questa miscela per bene.












Unitele al radicchio che, nel frattempo, si sarà già leggermente appassito, e cuocetele a fuoco lento per circa 10 minuti, rigirandole.



Unite quindi il succo delle arance spremute. Aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere, sempre a fuoco moderando e rigirando di tanto in tanto, per al massimo 15 minuti.



E le vostre fettine di vitello al radicchio e succo d'arancia sono pronte per essere mangiate!


♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Amate sempre la vita gente, amatela soprattutto quando il buio sembra inghiottirvi.

Perchè lo dico?

Perchè io, per l'ennesima volta, ho preso uno schiaffo dalla vita alcuni giorni fa. Un brutto colpo....molto brutto ed in un frangente delicato. 

Ma poi ho ripensato a quanto ho dovuto affrontare nella mia vita, e mi sono detta "Ma ti pare che tu possa cedere ora? Ma per piacere, e che cavolo!"

E sono ripartita, ancora una volta. Ma stavolta con qualcosa in più in me.

Non importa quante volte si cade, l'importante è quante volte ci si rialza...
Ed io mi rialzerò fino all'ultimo respiro!

Un abbraccio a voi ♥

♥ zia Polly ♥