♥♥♥ Benvenute a tutte voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

giovedì 11 agosto 2011

Le nostre vacanze in Toscana - terza parte

Eccomi all'ultima parte dedicata al nostro soggiorno. E come potevo concludere se non con il raccontarvi come ci hanno viziato con cene e pranzi i nostri parenti ed amici?



Qui siamo a casa dei cugini Giuseppe ed Emanuela. Guardate come era preparata la tavola. Manuela ha persino messo un fiore viola (spero si veda nella seconda foto) che legava ogni tovagliolo. La cena è stata sublime come ogni volta si va da loro. Una pasta al ragù con quel pizzico di peperoncino che proprio ci stava divinamente, arrosto tipicamente toscano, che mio figlio ha ripreso come la pasta, peperoni arrostiti, zucchine al pomodoro, patate arrosto, melanzane ripiene, una crostata con la marmellata che fa Manuel (me ne ha regalato un vasetto), il gelato che avevamo portato noi, frutta e caffè. Se avessi mangiato le dosi che hanno mangiato mio marito e mio figlio dovevo allargare le porte al mio rientro.





E questo è il panorama che si ammira dal terrazzo della loro casa


Ho provato a fotografarlo quanto si è fatto buio. Cliccate sopra per ingrandire. Mi sembrava un presepe.



Questi sono piccoli scorci di dove hanno la casa. Perdonate la qualità delle foto. Ho cercato di fare del mio meglio. La seconda foto l'ho fatta perchè sono rimasta incantata a guardare questo mini giardinetto. Vi garantisco che era un amore.

E' stato molto bello per noi stare in loro compagnia, unitamente ai loro figli Sara (Marco, il marito stava facendo dei lavori nella loro casa) Simone con la moglie Elena ed i loro splendidi e dolcissimi figli. Marta - figlia di Sara e Marco, un vulcano di boccoli biondi ed energia di quasi due anni. Giovanni, bimbo dolce e calmissimo, forse rassegnato dalla presenza femminile, sorella e cuginetta - e Chiara che complice della cuginetta hanno movimentato la serata, figli di Simone ed Elena, di 6 e tre anni.

Poi siamo andati a Poggibonsi a salutare i nostri amici, considerati da noi fratelli, Francesco e Cristina, genitori di 5 meravigliosi figli.


Questo è l'ingresso del loro negozio (quello di schiena è mio figlio). Poi insieme a uno dei loro figli, Pietro, grande amico del nostro Nicolò, in attesa della chiusura del negozio, siamo andati a fare una passeggiata per il paese.




Questo che vedete è il Corso principale. Ci sono certi negozi.......L'ultima foto vi mostra la chiesa che si trova all'apice dello stesso.


Guardate cosa è questo balconcino che si interseca  tra le mura della chiesa e una casa. Una cascata meravigliosa di fiori.


Questa è la chiesa di S. Lorenzo dove c'è stato il Savonarola. Se non ricordo male è del 1600.


Guardate questo scorcio: ci sono panchine con gente che chiacchera allegramente, bimbi che giocano senza paura del traffico, perchè non c'è, spazi riservati a ristorantini dove si può mangiare o prendere un aperitivo. Stupendo!

Poi i nostri amici ci hanno portato a cena: L'Antica Osteria alla Quercia, vicino alla Pieve Romanica di San Lorenzo, dell'anno 1000, dove loro si sono sposati 21 anni fa



Ditemi se questa Pieve non è qualcosa da far restare a bocca aperta


 e questo è l'interno del locale.
 Cena all'insegna delle specialità del territorio: polenta fritta con ragù, crostini, lasagna, panzanella, fagioni canellini rifatti con la salsiccia e tanto tantissimo altro.Conclusione con dolce con mascarpone e nutella (io non l'ho mangiato) e caffè.



E questa è la tavolata nel giardino di Francesca e Gherardo, la cugina di mio marito che ci ha ospitato. C'erano anche qui tutti, oltre a loro due, i figli Giacomo con la moglie Chiara e i loro due cuccioli Federico di 6 anni ed Alessandro di 3 mesi, Giulio con la moglie Lisa in dolce attesa di una bimba e Martina.

Francesa ci ha preparato la pastasciutta con il ragù di cinghiale, buonissimo, grigliata, melanzane ai ferri, pomodori, parmigiana, i vermicelli al pomodoro (una sorta di fagilini molto più sottili e dal gusto intenso), anguria, gelato, caffè


Questo è Matrix l'ultima sera. Era salito sul balcone della camera. Sembrava quasi volesse dare un'ultimo sguardo prima di partire. Ci ha fatto un'enorme tenerezza


Ora vi mostro gli acquisti fatti da Silvia prima di partire


 Un bellissimo cestino, un cuoricino dolcissimo, un secchiello in latta, un cuscinetto da appendere




 Un canovaccio in tinta con la mia nuova cucina ed un tappetino per il bagno. Quei ponpon mi hanno  stregata..                                                                                                                                               


E questo è il pacchettino che mi ha donato Silvia, con tanto di dedica


Questo è ciò che conteneva. Un bellissimo sottopentola in perfetta sintonia con la mia cucina


Dopo avervi sfinacate fino a qui, non posso non ringraziare tutti queste persone meravigliose che ci hanno accolte e coccolato.                                                                                                                   

GRAZIE A TUTTI VOI, siete persone stupende!



                                                                                       

13 commenti:

  1. Che bel giro e che bei pezzetti di vita!In questo post,sono racchiusi gli affetti,le cose semplici,la bellezza dell'arte e della natura!Grazie di avermi portata in vacanza con te!Baci,baci,Rosetta

    RispondiElimina
  2. Insomma te la sei proprio spassata..hai fatto BENE!! Vedo con piacere che i tuoi parenti sono persone molto ospitali, beata te!
    Un bacione
    paola

    RispondiElimina
  3. grazie per questo tour culinario e non. la mia voglia di vacanza aumenta sempre più però..speriamo di poterci concedere qualche giorno in toscana..è una regione che adoro! bacii

    RispondiElimina
  4. Bentornata Paola,oltre ai parenti anche tutto il resto è statointeressante ci hai descritto tutto così bene.Gli acquisti fatti da Silvia sono molto belli.Un caro saluto da Imma...

    RispondiElimina
  5. Seguendo i tuoi post...ho quasi la sensazione di essere stata in quei magnifici posti e con quelle persone meravigliose!!!!!!! Carinissime le cose che hai acquistato da Silvia e...dolcissimo il sottopentola a cuore che ti ha donato!!! Un abbraccio forte,Anna.

    RispondiElimina
  6. Hai un blog carinissimo e ti seguo volentieri!
    Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Lo troviqui!

    RispondiElimina
  7. Ma che bella vacanza....
    semplice ma genuina fatta di belle amicizie e di persone cordiali e aperte...
    Il tappatino coi pompom è delizioso...
    Baci
    Mari

    RispondiElimina
  8. ciao pollly non vi siete fatti mancare niente, grazie delle suggestive immagini, dal vero saranno ancora meglio, bellissime anche gli oggetti che hai preso da silvia, complimenti carinissimi, tutte chicche, anche il suo regalo, fortunella.) ciao bacioni a presto rosa buon week end e ferragosto se non ci sentiamo piu'.)matrix e' bellissimo, mi ero dimenticata di dirtelo nell'altro post, hallo

    RispondiElimina
  9. Grazie a te tesoro! Per te c'e' sempre un posto, in Toscana e nel cuore!
    Buon ferragosto...
    Silvia

    RispondiElimina
  10. Eccomi eccomi! Allora mi accodo a questo post vacanziero dove parli anche di prelibatezze gustate dai tuoi ospiti,giusto?
    le crespelle sono veramente ottime, la ricetta semplice e richiede solo la pazienza di stare una mezz'oretta in piedi davanti al fornello per prepararne almeno una dozzina!
    La metto qui, a disposizione tua e delle tue amiche.
    Pastella: 170 farina 320 latte due uova 20 gr.burro (da aggiungere dopo) sale q.b.un pugnetto di gherigli di noci o dei pinoli leggermente tostati e il tutto spezzettato.Qualche foglia di basilico.
    Mescolare gli ingredienti (tranne il burro) io poi passo tutto al setaccio fine per evitare grumi. far riposare almeno una mezzoretta.
    Ripieno: mezzo kilo di zucchine 250 ricotta, mezzo bicchiere scarso di latte, 2 spicchi d'aglio con la buccia e schiacciati, 100 grana poco sale e pepe.
    Poco olio in un tegame adatto (raccomando poco), gli spicchi d'aglio vestiti e schiacciati, le zucchine a tocchetti piccoli. Cuocere e tenere leggermente al dente. lasciar raffreddare.
    Scolare la ricotta, unire latte parmigiano poco sale e pepe, le noci o pinoli come detto, un po' di basilico - ne metto cinque o sei foglie.
    Fondere venti grammi di burro nel padellino dove poi si cuoceranno le crespelle (diametro circa 18 cm,il padellino intendo!) e aggiungerlo alla pastella. mescolare molto molto molto bene, tutto deve essere omogeneo. Fare le crespelle come solito, sottili, e mentre ne farcisci una vai avanti con le altre. ne vengono circa 14/15 dipende da quanta farcia metti. Poi le pieghi a fazzoletto, le inforni qualche minuti per farle scaldare, spennellate di burro e grana. Qualche momento di grill e sono pronte.
    prima di metterti la ricetta delle brioches chiedo: hai una planetaria o simile? perchè a mano la vedo molto dura. Forse nemmeno possibile.
    Let me know!
    bacione

    RispondiElimina
  11. Anzi, ti metto addirittura il link del blog di Paoletta (Anice e cannella)
    http://aniceecannella.blogspot.com/search/label/Brioche
    si tratta della brioche suisse,da un ricetta di felder.
    Il post si intitola "girandole alla crema".Io però non le faccio a girandole ma a forma di "veneziana" con un piccolo tuppetto sul cocuzzolo! e parecchio zucchero in granella sopra.
    Altra piccola modifica: metto 70 gr. di zucchero e come aromi la buccia del limone passata col microplane, a bagno nel rhum per almeno un'ora e poi setacciata con il cinesino (perchè è il setaccino più fine che c'è!).Dopo le pieghe metto in frigor per una notte e le faccio il giorno dopo lasciandole ovviamente lievitare un'altra ora abbondante.
    Contenta????
    baci baci e buon ferragosto tesoruccio.

    RispondiElimina
  12. ❤❤❤ amo la Toscana ❤❤❤

    RispondiElimina

Grazie per la vostra visita e per il commento.