♥♥♥ Benvenute a tutte voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

lunedì 27 giugno 2016

♥ Un sacchettino porta ricambi per Ethan - Il mio weekend carico di emozioni ♥


Riecco lunedì, si comincia una nuova settimana che ci condurrà al mese di Luglio. Cavoli donne, vi rendete conto che metà dell'anno è già passato? Non so a voi, ma a me il tempo scappa come un fulmine, nonostante gli imprevisti sempre numerosi, gli impegni, le corse.....forse sono proprio queste cose che me lo fanno volare letteralmente il tempo.

Ho confezionato e ricamato questo sacchettino porta ricambi per l'arrivo di un bellissimo fagottino chiamato Ethan. Io conosco la mamma da un bel pò. A lei ho legati ricordi affettivi molto speciali, e quando ho saputo che era in attesa di un bambino, e ancor di più, quando mi sono arrivate le foto dalla sala parto con lei che tra le braccia teneva il suo bimbo.....beh, c'è bisogno che vi spieghi come mi sono sentita? Lei ancora con la flebo attaccata, il piccolo avvolto nel panno verde.....mi è scoppiato il cuore di gioia, lacrime a manetta.


Sara è il nome di questa neo mamma, ha una passione sviscerata per i cani, ne ha due in casa con lei, che scodinzolano, sempre sotto controllo di lei e del padre, intorno a Ethan. L'amore di Sara per gli animali è infinito, e fu lei che qualche anno fa, dette un cucciolo a mia sorella, Maya, che è diventata la terza figlia della famiglia di mia sorella.

Il tessuto che ho scelto per questo sacchettino è giapponese, con righine ondulate in varie tonalità di azzurro su fondo bianco. Al centro dello stesso ho applicato un ricamino con un cagnolino, ed un piccolo fiocchetto francese cucito in un angolino.




L'interno è interamente foderato in tessuto bianco. Un cordoncino in tinta passa dentro una coulisse.

Le parole che mi ha detto quando l'ha ricevuto, nonchè quando l'ho visto pubblicato nella sua pagina FB mi hanno colpita molto, in modo particolare proprio per il legame che ho con lei.


♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Sabato scorso è convolata a nozze Daniela, una delle "mie bimbe" , con un caldo che ha superato i 40 gradi. L'ho vista ragazzina, studentessa, donna. E' una ragazza tosta, cresciuta in fretta. Forte, determinata, matura come penso poche alla sua età. E questo lo ha ereditato dalla mamma, mia meravigliosa e stupenda amica, anzi direi sorella, che le ha instillato coraggio, valori, tenacia, AMORE! 



Mi ero ripromessa di non piangere, ma ..... quando l'ho vista nel suo abito da sposa, mi è preso un nodo alla gola, e sua madre ed io, ci siamo sciolte in lacrime, come neve al sole, mentre la truccatrice vigilava sullo scioglimento del trucco e poneva rimedio ^_^.

E vedete quella ragazza nella terza fotina dall'alto a fianco di Daniela? E' Sara, la ragazza neo mamma a cui ho creato il sacchettino qui sopra. Sapeste quanto mi sono strapazzata il suo cucciolo! E ci ho pure ballato balli più o meno scatenati, e lui buono, con tutti quei capelli, era divertito. Ahhhhhhh quanto adoro questa briciola di 3 mesi. 


La location del matrimonio era una favola, in puro stile shabby chic come piace alla maggior parte di noi. Angoli suggestivi sia all'interno che nel giardino. La sala da pranzo illuminata da luce soft e candelabri accesi sulle tavolate.

C'era anche mio figlio con la sua fidanzata, che si è commossa più di me. 


Ed infine ieri, domenica, tutti a pranzo nella casa che è stata dei genitori di mio cognato, ora in fase di sistemazione per mia nipote maggiore. Una strepitosa mangiata di pesce, cotto alla brace da mio cognato Fabio. Le vongole le ha pescate lui con mia sorella, mentre tutto il resto del pesce, ce lo ha mandato un fratello di mia mamma che fa il pescatore, direttamente da Burano.

Un bellissimo fine settimana per me, con emozioni enormi per il matrimonio della mia "piccolina", e momenti di serenità con la mia famiglia, mia madre.

E adesso, posso affrontare la settimana con una carica in più di energia, armonia, amore in me.


Auguro giorni sereni a chiunque passerà di qui, anche in forma silenziosa.

♥ zia Polly ♥


venerdì 24 giugno 2016

♥ La mia mousse di salmone - Da ora potete trovarmi anche su "LionsHome" ♥


 Ed è arrivato il caldo, e che caldo! Siamo passati dal plaid sulle gambe al condizionatore a manetta. 

E proprio pensando all'estate, ad un periodo in cui molte non hanno voglia di stare davanti ai fornelli, ho pensato di proporre una ricetta veloce, buona, e adatta a varie interpretazioni. La mousse di salmone a modo mio ^_^!



Ingredienti:

100 gr. di salmone affumicato
150 gr. di ricotta
qualche rametto di timo fresco
mezza buccia e qualche goccia di limone
un pizzico di pepe
appena un pizzico di sale 


Procedimento:

Dentro il bicchiere di un robot da cucina, mettete il salmone, la ricotta, le foglioline di timo e la buccia del limone ottenuta con l'attrezzo "riga limoni" e qualche goccia del suo succo. Aggiustate con il pepe e appena un pizzico di sale, visto che il salmone è già salato di suo. Azionate il robot.

Otterrete una bella cremina spumosa. Spalmatela sopra delle fette di pane carrè morbido. 

Guarnite con dei pezzetti di buccia di limone, ed un rametto di timo fresco.

Voilà, la mousse di salmone è pronta!

Un'ottima idea per una antipasto, ma anche per preparare dei tramezzini per una scampagnata, un picnic, o al mare, sotto l'ombrellone.

Semplice, veloce, e gustosa!!!

♥ ♥ ♥ ♥ ♥ 

Qualche giorno fa, sono stata contattata dalla Sig.ra  Francesca Ruffo di "LionsHome", la quale mi chiedeva di entrare a far parte del suo portale.

Dopo una mia sorpresa iniziale, ed una breve corrispondenza, ho accettato con entusiasmo questo invito.

E quindi, il mio blog entrerà a far parte di questa bella vetrina. 

Se volete accedere  per vedere tutti i blog  di "LionsHome", ammirando idee per la casa, ricette e molto altro, non vi resta che cliccare sopra al link che trovate subito in alto alla colonna di destra del mio blog.

Ringrazio la Sig.ra Francesca per aver scelto il mio blog, augurandomi di non deludere le sue aspettative e che la collaborazione sia una bellissima avventura per entrambe.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Ora che il tempo pare essersi stabilizzato, per chi andrà al mare, ai monti, o anche a casa, in famiglia, auguro uno splendido fine settimana.

♥ zia Polly ♥

lunedì 20 giugno 2016

♥ Un nuovo cuscino portafedi ♥



Un nuovo cuscino portafedi, per cominciare la settimana con dolcezza.......




...... con dei nastri color avorio che scendono  al centro del cuore ricamato in color tortora, e.....









.....partono da un fiocchetto di pizzo cucito nell'incurvatura del cuore.






Già disponibile qui, nel mio negozio on line., oppure potete contattarmi alla mia mail.

Auguro a voi una settimana carica di serenità, armonia e gioia.

♥ zia Polly ♥

venerdì 17 giugno 2016

♥ Profumo di cornetti, ricetta della sfoglia veloce ♥


Non potendo cucire nei giorni di caos totale in casa mia per via dei lavori, mi sono cimentata a sperimentare questa ricetta. Era da molto che volevo provarla. L'avevo trovata navigando nel web e mi aveva letteralmente folgorata. Ciò che mi aveva colpita in particolare modo, era quanto scritto da Lory  (qui nel suo blog, troverete la storia) nel raccontare da dove nasceva la ricetta di questa sfoglia chiamata dalla sua nonna "la sfoglia dei poveretti". 

La lavorazione della sfoglia vera e propria, richiede molto tempo e quindi, si tende a comperarla già bell'e pronta. Io non l'ho mai fatto, ho sempre ovviato a sfoglie semplici fatte da me, che ho pubblicato in passato, ma adesso che ho sperimentato questa ricetta.........e chi la molla! E' semplicissima, veloce, e davvero strepitosa, nulla da che invidiare alla sfoglia "vera".






Ingredienti:

250 gr di ricotta
250 gr di farina "OO"
200 gr di burro (la ricetta originale ne prevede 250 gr) a temperatura ambiente
1 cucchiaio di zucchero per la sfoglia dolce
1 cucchiaio di sale per la sfoglia salata
un goccio di latte da spennellare per preparazioni dolci
zucchero a velo



Procedimento:

Impastare tutti gli ingredienti e formate un panetto come da foto qui sopra. Avvolgete nella pellicola, e fate riposare in frigorifero per circa mezz'ora.






Prendete un foglio di carta da forno, infarinate leggermente, e tirate il panetto con il mattarello.



Tagliare a spicchi e, nella  parte più larga, mettere o un pezzetto di cioccolato fondente, o Nutella. Io ho fatto metà di una e dell'altra. 












Arrotolare dalla parte più larga verso la parte più stretta, formando così il classico cornetto. Spennellare con un goccio di latte.

Infornare  a forno già caldo A TEMPERATURA MOLTO ALTA 220°, sarà proprio l'alta temperatura a creare la classica sfogliatura.  Forno statico per chi ha il forno elettrico. Saranno pronti dopo 15 minuti. Spolverizzate con zucchero a velo.

Il profumo che si spande per casa ricorda esattamente quello che si sente entrando in pasticceria, e il sapore di questi cornetti non ha nulla da che invidiare a quelli fatti con la sfoglia.

Coperti con della pellicola, potete conservarli per qualche giorno, basterà scaldarli prima di degustarli.

Li ho fatti mangiare anche a chi non ama il formaggio e derivati.....non si sono accorti di nulla!!! Anzi, erano convinti avessi comperato la sfoglia già fatta ^__^! 



Potete mettere la marmellata che più vi piace al posto del cioccolato.

Sono rimasta soddisfattissima del risultato finale,  e adesso voglio provare la versione salata.

La preparazione è più che veloce, sia per l'impasto, che per la cottura. In più, si sa cosa ci si mette dentro, non ci vogliono i giri infiniti per prepararla, come invece chiede la sfoglia classica.

Ringrazio Lory per averla voluta condividere, a suo tempo,  con tutti. Anche se dopo anni, sono davvero contenta di aver trovato questa strepitosa ricetta e di aver verificato il risultato stupefacente e ottimo al palato.

I vostri famigliari e chi avrà il piacere di degustarli, vi farà gli occhi a ♥.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Si affaccia un nuovo fine settimana che pare, ancora una volta, vedrà pioggia e temporali in gran parte del nostro Paese.

Che dite di consolarci sperimentando questa ricetta? Ve lo consiglio!!!

Un bacione dalla vostra
♥ zia Polly ♥

lunedì 13 giugno 2016

♥ Porta set-cucito da viaggio - "Gallery" uno splendido negozio in stile provenzale ♥


Ok, ci sono, semi fusa se non del tutto, ma ci sono. Lavori praticamente finiti, manca ancora qualche dettaglio, ma "sembra" si sia in dirittura d'arrivo ....alleluia ^_^!!!

Serve che vi spieghi cosa significa risistemare casa post-muratori? No vero?!? La polvere fine riaffiora continuamente, pare sia una sorta di braccio di ferro tra me e lei, ma farò di tutto per non dargliela vinta! Ancora qualche scatolone da sistemare, un mobiletto da trovare, ma per il resto mi pare di aver fatto tutto. Non mi sembra vero donne!!!!! 

Qualche post fa, vi avevo fatto cenno a delle cose che avevo, o stavo, creando. Tra queste ci sono dei set-cucito da viaggio. In realtà non li ho pensati solo per questa occasione, ma anche da tenere in borsa, in auto, pronte per l'uso. Vedi un orlo scucito, un bottone che vi resta in mano, una lampo che si sta staccando, ecc., quante volte è accaduto! Quando io lavoraro in ufficio, un set simile a questo lo avevo dentro il cassetto della scrivania, e non avete idea di quante volte lo abbia usato, per me o i miei colleghi.



E' una sorta di libricino, leggermente imbottito, e quando lo si apre.......




.... ecco apparire una piccola taschina che contiene le forbicine, una il ditale, ed una piccola caramellina per appuntare spilli e aghi.



Due piccole anse tengono due spagnoletti di filo.



Ho scelto un tessuto giapponese con una fantasia stampata che richiama proprio l'utilizzo dello stesso. Un bel bottone rosso che riprende una delle tonalità del disegno, fermato da un'asola di spago, chiude questo piccolo scrigno del cucito.

Potrebbe essere anche un suggerimento per un regalo utile, piuttosto di un oggetto che poi finisce spesso in un angolo di un mobile o cassetto.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Prima di salutarvi, voglio segnalarvi un negozio STRATOSFERICO che ho trovato, mentre cercavo i nuovi accessori per il mio bagno.




Ci sono andata su indicazione di una mia amica, ma la realtà ha superato ogni aspettativa. Non solo si possono trovare articoli di Blanc Mariclò, ma pezzi autentici restaurati da mani sapienti, con falegnami che lavorano nel laboratorio proprio attiguo al negozio. Io stessa ho potuto ammirare dei mobili restaurati e sciabbati a cui ho lasciato il cuore, fegato, pancreas e organi vari........STUPENDI! 

Nonostante gli spazi non siano enormi, suddivisi su due piani, vi si può trovare una miriade di articoli che spaziano da servizi di stoviglie, lanterne, lampadari, oggettistica di vario genere, per rendere uniche le nostre case.

E ad accogliervi c'è Debora, una ragazza meravigliosa, dolcissima, paziente, che vi accompagna e vi spiega nel dettaglio ogni articolo. E con lei c'è stato subito feeling ♥

Io sicuramente mi ci fiondo un'altra volta, appena avrò tirato il fiato con la casa, e sicuramente non uscirò a mani vuote....impossibile!!!!! 

Buona settimana a voi e alla prossima! 

♥ zia Polly ♥

lunedì 6 giugno 2016

♥ La mia nuova borsetta porta filo da ricamo.......ancora un pò e poi, spero, ritorno alla normalità ♥





Giornate pesanti, i lavori sarebbero praticamente terminati se non ci fosse stato l'intoppo del miscelatore della doccia.....pazieeeeeeeeeeeeenza, tanta pazienza ci vuole ;). 

Nulla da dire sull'impresa, davvero lavoratori instancabili, hanno lavorato sodo anche 12 ore, li ho definiti "macchine da guerra", mai una distrazione, se non una "cicca" ogni tanto. Queste sono le persone con cui vado d'accordo, fanno il loro lavoro con cura, attenzione, passione, pignoli fino all'inverosimile. Certo non dipende da loro questo incidente di percorso, ma risolveremo anche quello. Nel frattempo, continuo ad essere in ballo, con impegni che devo mantenere, come due matrimoni, tende da consegnare, varie ed eventuali........Meglio così, almeno evado e mi lascio assorbire dalle mie passioni ♥.



Poco prima dell'inizio dei lavori di ristrutturazione in casa, ho creato questa piccola borsettina, perchè volevo separare le matassine classiche da ricamo, dai mini gomitolini.

Mi sono disegnata da me il cartamodello, attingendo idee qui e la da Pinterest. Ho scelto un tessuto dalla minuscola fantasia floreale nella tonalità azzurro-bianco, mentre l'ho foderata in cotone bianco, e l'ho leggermente imbottita per darle una forma più morbida.


Fiocchetti in velluto color Tiffany hai lati, e sotto la rosellina sulla pattina davanti.



Ed ecco qui i miei gomitolini, raccolti nella loro nuova "custodia".

Spero di riprendere quanto prima la mia routine quotidiana, qui nel mio blog, nei vostri, e nella vita di tutti i giorni.

Nel frattempo auguro a tutte voi una splendida settimana.

♥ zia Polly ♥

lunedì 30 maggio 2016

♥ Nuovo sacchetto portacucito ♥



E comincia una nuova settimana che ci condurrà al mese di giugno, il mese che aprirà alla stagione estiva. Il tempo, almeno qui dalle mie parti, fa ancora qualche capriccio, ma oramai penso si possa già dire che siamo arrivati alla bella stagione, via cappotti, piumini, scarpe, e largo ad abiti leggeri, infradito, a bibite fresche, cene e pranzi all'aperto. 

E noi creative,in  questo periodo, ci vede portare anche il nostro lavoro all'esterno, che sia un terrazzo, un giardino per chi ha la fortuna di possederlo, o magari in riva al torrente, all'ombra di un albero nei boschi, o sotto l'ombrellone in spiaggia.

In passato io facevo proprio così: al mare, quando avevamo casa in Calabria, venivo riconosciuta perchè avevo sempre il capo chino, o perchè lavoravo a crochet, o perchè ricamavo, o lavoravo a maglia. Come anche quando andavo con prole e i miei genitori in montagna, a Calalzo, Sappada, Cavalese, per me è sempre stato impossibile non portarmi appresso le mie passioni.


 Ed è stata una piacevole sorpresa, per me, il successo che hanno ottenuto i post dove vi ho mostrato dei sacchetti portacucito. Mi ha fatto piacere vedere che ci sono tante donne, ragazze con questa passione. E, tra l'altro, ho capito che questa mia realizzazione, poteva avere più utilizzi, come quella di contenere il necessario anche per ricamo, o crochet.




Per questo motivo ho cucito un nuovo sacchetto, nelle tonalità del rosa e panna, con una fantasia a roselline che formano una sorta di disegno damascato per l'esterno, mentre l'interno, e le tasche esterne, è una specie di scozzese. 








Il tessuto, sia esterno che interno, è in cotone 100%.










Per chiuderlo, ho inserito dentro una coulisse, un cordoncino applicandovi due yo-yo come decorazione finale.







Sto realizzando dei set porta cucito da mettere in valigia per la vacanza, o da tenere in borsetta, o anche in auto, pronti per l'uso in caso di necessità. Alzi la mano a chi non è successo di trovarsi la balza dei pantaloni, o gonna scuciti almeno una volta, o che si sia staccato un bottone della camicetta, giacca, o cappotto. Penso a nessuno.


♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Nei prossimi giorni non so se sarò presente nel mio e vostri blog, perchè proprio stamani, verranno a demolirmi e rifarmi uno dei due bagni.......avete bisogno che vi spieghi come ho la casa? Abbiamo imballato praticamente tutto il mobilio con dei grandi nailon, sembra la casa dell'horror....controllo, ci vuole controllo......

Immagine presa dal web






Ok, manterrò la calma, nonostante la confusione, le macerie, la polvere, il rumore......direi che dopo l'agonia vendita-acquisto casa di mia madre, con relativi lavori e trasloco, nonchè recente suo intervento, un pò di "brivido cosmico" mi mancava, nooo?

Eh che è la vita senza un pò di vavavuva........traaaaaaaaaaaaanquille, non sono schizzata, più semplicemente cerco di prenderla con filosofia.

Ma......se dovessi sparire, non andate da "Chi l'ha visto?", capito?........ah ah ah ah ah.

Buona settimana e buona vita a tutte!


♥ zia Polly ♥