♥♥♥ Benvenute a tutte voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

lunedì 8 febbraio 2016

♥ Piccola pochettina portatrucchi da borsa ♥


Buondì donne, e dai che si ricomincia una nuova settimana, e sotto la pioggia pure.........Non lamentiamoci, la pioggia ci voleva, per lo smog e le coltivazioni. Vi porta malinconia? E giratela voi la giornata, sforzandovi nel trovare qualcosa che vi piaccia e vi aiuti a stare meglio. Volete consolarvi??? Beh, pensate a me, che mi sono alzata alle.............lasciamo perdere..............dopo aver dormito ...........4 ore a farla grossa. E non sto a dirvi a che ora sto scrivendo questo post! Troppe cose da fare, e mi aspetta una settimana ROVENTE! 

Ma sarà niente no, come dice sempre la mia amica Eddy, c'è di peggio, l'importante è guardare sempre in positivo, e appena scese dal letto, cominciare con un bel sorriso. E poi una bella doccia, colazione e ...........viaaaaaa più veloci della luce ^__^.

Sto confezionando molte cosine, progetti nuovi, per la primavera, e anche un'idea particolare per un cuscino portafedi. Stay tuned ;)!



Oggi vi mostro questa piccola pochettina portatrucchi da borsa, nelle tonalità dell'azzurro polvere. Comoda da tenere in borsa, giusto per tenere il necessario per un ritocco veloce: rimmel, cipria, rossetto, ombretto.


L'ho rifinita con un ricamino a punto vapore, roselline azzurro e bianche, e un nastrino.
E' già disponibile QUI, nel mio negozio online.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Bene, è arrivato il momento che io prenda il volo. 

Come vi ho preannunciato venerdì scorso, saranno giornate intense, moooooooolto intese.

Tra l'altro si accavallano ad un periodo decisamente particolare per me, ma va bene lo stesso. Prendiamola come viene, e lasciamola andare come va.

L'importante è non mollare mai.

Un bacione a tutte/i e buona settimana!!!

 zia Polly ♥



venerdì 5 febbraio 2016

Maionese senza uova





Era da un pò che volevo sperimentare la ricetta della maionese senza uova, e finalmente l'ho provata.

Durante le mie cene o pranzi, mi capita qualche volta, di avere ospiti intolleranti a qualche alimento: noci, glutine, latte e derivati. Cerco sempre di cucinare qualcosa appositamente per queste persone ma, soprattutto per i ragazzi, diventa difficile vedere gli amici mangiare insalata russa, tramezzini o altre pietanze con la maionese che faccio in casa. Se potessero, la metterebbero pure sui biscotti.

E allora ho deciso di vedere se veramente questa maionese senza uova si avvicina a quella che le contiene. E sapete una cosa? Lo è davvero!

Ingredienti:

100 ml di latte di soia o Zimil 
(per chi non è intollerante al latte, può usare latte intero o parzialmente scremato)
130 ml di olio di semi di mais
succo di mezzo limone spremuto
mezzo cucchiaino di curcuma (per dare colore)
sale q.b.


Procedimento:

Prendete il frullatore ad immersione e versate nel bicchiere in dotazione, tutti gli ingredienti, insieme.



Inserite il minipimer e attivatelo fino a che non si addenserà il tutto. 


Voilà, il gioco è fatto. Velocissima da fare, delicata e buona proprio come quella che contiene le uova. 



Si può conservare in frigo (se durerà ^__^), per 4 giorni.

Se non avete il minipimer ma il classico robot da cucina, usatelo pure. Io l'ho fatto, ed il risultato è lo stesso.

La curcuma non altera il sapore, serve solo per donare la stessa colorazione della maionese classica. Ma se non la trovate, o non volete metterla, non cambia nulla.

Ed ecco che così finalmente, anche i miei ospiti che non potevano degustare piatti con la maionese come ingrediente, ora potranno dare sfogo e riscattarsi anche per le volte precedenti.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Tra i ragazzi che spesso ho ospiti a casa mia, c'è Davide, il quale mi aveva espresso il desiderio di imparare a fare la pasta in casa. Detto, fatto! Mi sono organizzata e martedì scorso, l'ho fatto venire a casa mia,


e finalmente ha realizzato il suo desiderio. Ha appreso velocemente, davvero molto bravo.


E la soddisfazione che ha avuto nel mangiare la "sua pasta fatta in casa", con un sugo di salsa che preparo d'estate, è stata davvero grande.

Bravo Davide!!!! 

Fa piacere vedere che anche le nuove generazioni hanno voglia d'imparare a fare la pasta in casa, o quant'altro. Prossimamente gli insegnerò altre cose...........nel frattempo farà bella figura con la sua fidanzata ♥. 

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Questo fine settimana sarà l'ultimo per poter festeggiare il Carnevale. E io, come chissà quante di voi, sarò alle prese con il preparare i dolci tipici. Gesù, "profumerò" di frittelle e galani, praticamente un dolce carnevalesco a dimensione umana ah ah ah ah ah. E via di docce come fosse ferragosto ;). 

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Oramai siamo arrivati al momento "catartico" del trasloco di mia madre. Dopo lunga e penosa malattia (8 mesi), finalmente la situazione pare sbloccata.

Saranno giorni ulteriormente più intesi, e per questa ragione, mi scuso con voi amiche blogger, se non riesco a passare a farvi visita.

Il momento più duro, sarà quando si arriverà a chiudere dietro di noi, figlie e madre, la porta della casa che ci ha visto nascere, crescere, sposarci e tanti altri momenti che mai potranno essere cancellati.

Per ora si rimanda quel momento, prese da scatoloni, burocrazia, ditta traslochi e quant'altro, ma .......... io ci penso e quando varco la soglia di quella casa, inevitabilmente mi si stringe il cuore.

Si chiude definitivamente un ciclo importante della mia, nostra famiglia.

E se ne ricomincerà un'altro, in una nuova casa dove, comunque, troveranno posto tanti dolci e cari ricordi.

Buon fine settimana donne! 

♥ by zia Polly ♥







mercoledì 3 febbraio 2016

♥ Studio su variazioni di un ricamo ♥



Giornate grigie, nebbia che si trasforma in pioggia, con la luce perennemente accesa anche in pieno giorno. Ore rubate al sonno, che comunque non ho. Tra un progetto e l'altro che sto terminando, ho cominciato a pensare a come trasformare dei ricami, magari delle cifre. E così, ieri sera ho ricamato la mia iniziale, scegliendo una tonalità neutra su tessuto di cotone bianco.



Un ricamo dai passaggi semplici, con il punto "nodino" che si appoggia delicatamente sulle curve di questa lettera......











.....una sorta di minuscole nuvolette.








Ho in mente altre variazioni che voglio sperimentare.

E questa mia iniziale sarà applicata in un altro progettino primaverile......ma questa è un'altra storia.....


A venerdì per la ricetta


♥ zia Polly ♥


          






lunedì 1 febbraio 2016

♥ Un cuscinetto con un bocciolo di rosa canina ♥



Ed eccoci nel mese di febbraio, il mese più corto dell'anno, anche se quest'anno avrà un giorno in più essendo anno bisestile.

E questi sono i giorni della "merla", il periodo che il freddo dovrebbe essere più pungente. Invece, almeno qui dalle mie parti, non è affatto così. Umidità quella si, e alle stelle direi, ma freddo proprio no. 

Per ricordare che comunque siamo nel cuore dell'inverno, ho ricamato questo piccolo bocciolo di rosa canina,




che ho applicato ad un cuscinetto dal colore neutro, leggermente imbottito, in tessuto panamino.











Un piccolo nastrino francese che riprende i colori di questo frutto-fiore, legato ad un angolo. Lo sapevate che con questa meravigliosa bacca si ottiene anche una deliziosa marmellata?





Buona settimana a tutte donne! 


♥ zia Polly ♥

















venerdì 29 gennaio 2016

Torcetti ai semi di papavero



Spesso in occasione delle mie cene o pranzi, preparo qualcosa di sfizioso da accompagnare agli antipasti. Possono essere dei crakers (la mia ricetta per farli in casa la trovate QUI), oppure dei torcetti con semi di papavero, o sesamo.

Non sono difficili da preparare, anzi, ne volete la prova? E allora viaaaa che passiamo alla ricetta! 


Ingredienti:

150 gr di farina "0"
1 bustina lievito di birra disidratato, oppure mezzo cubetto di lievito di birra
150 ml di acqua tiepida
 olio extravergine d'oliva
un pizzico di zucchero semolato
sale q.b.




Procedimento:

Su una spianatoia disporre a fontana la farina. Sciogliere il lievito di birra nell'acqua tiepida, dove avrete aggiunto il pizzico di zucchero semolato, e unirlo alla farina. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Coprire con un tovagliolo pulito, e lasciate lievitare in un luogo riparato dall'aria, per circa 2 ore. 

Trascorso questo periodo, prendete dei pezzetti di pasta e, sopra un foglio di carta da forno precedentemente infarinato, formate una sorta di cilindri lunghi circa 20-25 cm. 



Piegateli a metà........



...e cominciate a rigirarli su se stessi. Spennellateli con l'olio d'oliva extravergine, e cospargeteli di semi di papavero.

Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 10-15 minuti. 


Molto buoni anche accompagnati ad affettati vari, come anche a dei formaggi,



oppure per un aperitivo.


§ § § § § §

Si prevede un fine settimana uggioso, tempo giusto per mettere a punto idee, progetti nuovi. Ho un paio di cosette che mi frullano in testa........

Comunque sia, cercate di ricaricarvi, lasciate fuori della porta pensieri e problemi. So bene che non è facile, ma provateci. E' importante per rigenerarsi e ripartire con la nuova settimana. Dedicatevi a quello che vi fa stare meglio, fosse anche rimanere in pigiama a poltrire davanti alla tv. Io non potrei mai ..... schizzerei letteralmente, non posso proprio stare ferma, e quindi ..... sarò di sicuro sommersa tra stoffe, fili da ricamo, pizzi e ...... prossimamente in questi schermi ;).

Buon fine settimana a voi tutte di ♥

♥ by zia Polly ♥

lunedì 25 gennaio 2016

♥ Vecchio stampino per dolci ♥




Complice una domenica sera nostalgica, un girovagare in Pinterest dove fioccano idee che contagiano noi creative, invitandoci a provare, sperimentare........



E nasce così questa crezione, piccoli ritagli di Toile de Jouy che adoro, perle, uno stampino per dolci che ho scovato nello sgombro di casa di mia suocera. Decido di racchiuderlo dentro una delle mie cloche di vetro, una piccola trina.....


......e penso che potrebbe essere un'idea come segnaposto per una cena, scegliendo tessuti giusti a tema. Yo-yo azzurri per una cena a base di pesce, o altri colori in nuance come leitmotiv per un momento conviviale. 

Cose semplici ma che regalano sensazioni..........

♥ Buona settimana a tutte voi ♥

♥ zia Polly ♥





venerdì 22 gennaio 2016

Tortini di cardi


Il cardo, prezioso dono dell'inverno. Alleato del fegato, antiossidante, indicato alle neo mamme per la produzione del latte materno, ottimo aiuto in caso di stress, fatica, contrasta l'insorgenza del mal di testa e sindrome premestruale e molto altro.

Il suo sapore ricorda quello del carciofo, altro meraviglioso dono e alleato per il nostro benessere.

Ho voluto provare a cucinarlo in modo diverso dalla solita gratinatura al forno, proponendolo in piccoli tortini, come finger food per un pranzo o cena in piedi, oppure come antipasto, ma anche come idea per una cena diversa, magari con altre verdure proposte come torte salate, strudel o come più la fantasia vi ispira.

Eccovi la ricetta:


Dosi e ingredienti per 6 tortini:

Per la sfoglia:

125 gr di farina "O"
40 ml di acqua
40 ml di olio extravergine di oliva
mezzo cucchiaino di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale 



Per la farcia: 

un mazzetto di cardi
1 uovo 
mezzo bicchiere di latte
80 gr di pecorino o parmigiano grattugiato
sale e pepe q.b.




Procedimento:

Cominciate con il pulire i cardi: staccate ogni gambo e, con l'aiuto di un pelapatate, togliete tutti i filamenti. Tagliate a tocchetti, più piccoli sono, più velocemente cuoceranno. Metteteli dentro una ciotola con acqua e succo di mezzo limone.

Ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e 1 bicchiere di latte. Portate a bollore, salate e versate i cardi a pezzetti. Cuoceteli per circa 20-30 minuti. Scolateli e passateli per qualche minuto su un tegamino con un filo d'olio extravergine d'oliva.



Nel frattempo cominciate a preparare la sfoglia. Mescolate farina e acqua, unite l'olio extravergine d'oliva, il sale ed il bicarbonato. Impastate bene il tutto. Prendete un foglio di carta forno e, con l'aiuto di un mattarello, stendete questa pasta, cercando di renderla più sottile che potete.

Ora usate il classico stampo da muffin. Non occorre nè ungere, nè infarinare. Tagliate dei quadrati dalla sfoglia, poneteli dentro lo stampo e con una forbice tagliate la pasta in eccesso. NON BUTTATELA, ma usatela per fare piccoli salatini, aggiungendo semi di sesamo, semi di papavero, paprica, piccoli pezzetti di formaggio, prosciutto, speck. Spennellateli con del latte o dell'uovo sbattuto. Ottimo snack per un aperitivo o un antipasto ;).

In una ciotola sbattete l'uovo con il latte, il sale e il pepe e il formaggio pecorino o parmigiano grattugiato.

Versate in ogni formina dove avete già posizionato la sfoglia, i cardi spadellati. Unite il composto di latte e uova.

Infornate a forno già caldo a 180° per 20 minuti.

Potete sostituire i cardi con altre verdure, come fughi, carciofi, finocchi, zucchine ecc.

Delicati, saporiti, vi faranno fare una eccellente figura se avrete ospiti.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Un nuovo fine settimana ..........

Cercate di creare serenità e armonia nelle vostre famiglie. 

La donna è sempre il fulcro, rammentatelo.

E se qualcuno, in qualche modo, invade la vostra vita, togliendovi serenità, portandovi via il sorriso, cercando di creare tensione o altro ...

...allontanatelo, difendete la vostra famiglia, la vostra vita. Nessuno ha il diritto di ledere le vostre esistenze.

La vita è già difficile di per se, non permettiamo a NESSUNO di aggiungersi alle difficoltà che possiamo incontrare..........

Vogliatevi bene e proteggete coloro che amate di più al mondo.

Ricordatelo sempre!

♥ zia Polly ♥