♥ Benvenuti nel mio blog. Qui avrete modo di conoscere le mie passioni creative e culinarie.....e tutto fatto con amore ♥

lunedì 21 luglio 2014

Un abito leggero con tante rose azzurre




Buon inizio di settimana. Durante l'estate amo vestirmi con abiti comodi, ampi, i più leggeri possibili, non sopporto il caldo oramai lo sapete, e tra i tessuti che mi piacciono, ci sono quelli con delle fantasie floreali. Durante la mia visita nel negozio di cui vi ho abbondantemente parlato la scorsa settimana, mentre attendevo il mio turno, giravo tra ceste con tanti tipi di tessuti, tra scaffali pieni di stoffe e sono stata catturata da una pezza con una fantasia di rose e fiori nelle tonalità dell'azzurro ed è stato subito COLPO DI FULMINE!



Quando la commessa me l'ha mostrata meglio e l'ho potuta toccare, ho deciso di acquistarla e farmi un vestito semplice, ampio, perfetto per giornate molto calde. E' un tessuto di popeline di cotone, molto leggero, dà immediatamente la sensazione di freschezza.

Ho disegnato il modello, tagliato, confezionato e messo sabato scorso 


Mio figlio mi ha scattato la foto poco prima di uscire. Ho unito come accessorio una collana azzurra che richiama il colore di una rosa, ho messo una ballerina bassa color argento....e voilà, pronta per uscire e affrontare il gran caldo di sabato scorso.

Come avrete ben capito, da quel negozio ho portato a casa diversi tipi di tessuto.....non so voi, ma io quando trovo posti come questo, vengo letteralmente rapita e i miei occhi prendono la forma del cuoricino! E' un "virus" che prende solo me o tra di voi c'è chi ha il mio stesso contagio? 

Alla prossima......


venerdì 18 luglio 2014

Insalata fredda di pollo


Con il caldo che fa c'è voglia di mangiare qualcosa di fresco e oggi vi propongo una ricetta che è piaciuta tanto anche a mio figlio.

Ingredienti: un petto di pollo intero, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla bianca, una manciata di fagiolini, 2 patate, 1 pomodoro, qualche foglia di basilico fresco, sale, pepe, olio extravergine d'oliva e aceto balsamico (facoltativo).

Procedimento: prendente il petto di pollo e mettetelo a lessare in una pentola con acqua, dove avrete messo dentro la carota, il sedano e la cipolla. Quando inizierà a bollire, lasciate cuocere per 10 minuti.

Contemporaneamente mettete a lessare le patate sbucciate e tagliate a tocchetti grossetti, insieme ai fagiolini puliti e tagliati a tocchetti. Scolate e mettete da parte.

Prendete il petto di pollo lessato e tagliatelo a bocconcini e mettetelo dentro una terrina, aggiungete le patate con i fagiolini lessati, il pomodoro tagliato a fettine, le foglie di basilico spezzettate con le mani. Ponete il tutto in frigo fino al momento di servire.

Aggiustate di sale e pepe, unite un filo di buon olio d'oliva extravergine e, se piace, versate qualche goccia di aceto balsamico.

Preparatelo la sera prima se volete mangiarlo a pranzo, può restare restare in frigo per un paio di giorni, MA SENZA ESSERE CONDITO. Il condimento va messo solo al momento di mangiarlo.

E il caldo di luglio è arrivato, bello tosto, con la sua canicola, l'afa e l'umidità.....Vorrà dire che metterò a bagno piedi e gambe dentro un secchio con acqua ghiacciata e.....vedi mai che non mi spuntino rami e foglie....ah ah ah.

Buon weekend a tutte voi e alle vostre famiglie.

♥  ♥  ♥




mercoledì 16 luglio 2014

Un sacchettino in tessuto panamino a roselline


Buona sera a tutte. Ho confezionato un sacchettino che ho già messo anche nel mio negozietto di Miss Hobby con il tessuto che ho acquistato nel negozio da me citato lo scorso post. E' un sacchettino completamente foderato delle stesso tessuto ma in tinta unita, e ai lati dello stesso ho inserito 2 nastri in raso che riprendono il colore di una delle rose stampate in questa splendida stoffa.


Eccola più da vicino. L'ho lavata e stirata ed è esattamente uguale a quella che mi aveva acquistato la mia amica in fiera. Mi piace molto sia la fantasia che la qualità della stoffa, assolutamente naturale, niente di sintetico, semplice anche da lavare.



Questo sacchettino può essere usato sia per mettere della bigiotteria o preziosi, per proteggerli da eventuali graffi, dalla polvere, da mettere in valigia per le vacanze. Oppure anche come idea regalo e inserire magari delle saponette profumate o piccole bottiglie da viaggio di shampoo, bagnosciuma, cremine.

Sicuramente una la faccio anche per me, mi piace proprio questo tessuto, sto confezionato un'altra cosetta con il tessuto a pois...alla prossima ♥.

lunedì 14 luglio 2014

Una nuova collana


Buon inizio di settimana a tutte. Non sto a tediarvi con il tempo, posso solo dirvi che sabato ha diluviato, ieri hanno "toppato clamorosamente" perchè è stata una bella giornata di sole, ma stanotte e fino alle prime ore di stamani, tuoni, fulmini saette e acqua a gogò.

Ma che piova o che ci sia il sole io non smetto di fare, mi piace, mi rilassa, mi fa evadere con la mente. Chissà quante di voi sono come me, penso proprio tante ☺.

Quest'oggi vi mostro una delle cose che ho prodotto oltre ad un paio vestiti per me, oggettini da mettere nel negozietto di Miss Hobby e questa collana che vedete.

 Era da un pò che avevo in mente di farla ma non ero sicura del colore. Ho scelto allora un colore neutro in tessuto panamino. Ma non mi piaceva solo con le "perle", volevo aggiungere qualcosa che non fosse eccessivo ma che la completasse. Ho deciso allora di fare questo fiore con tessuto a piccolo pois, sempre della stessa tonalità della collana.



E ieri l'ho messa al collo. E' leggera, di una tonalità che si abbina bene ad un abbigliamento sia un pò elegante che casual e che sicuramente metterò anche in autunno-inverno.


§ § § § §


Volevo raccontarvi un fatto che mi è capitato in un negozio di tessuti che mi è stato consigliato da una mia amica.

Questa mia amica mi aveva più volte suggerito di recarmi in questo posto, un negozio molto grande dove ci sono una marea di tessuti, diviso in 2 piani, dove si possono trovare anche cose già confezionate per la casa, come tendaggi, trapuntine per il letto, cuscini, ecc.

Finalmente sono riuscita ad andarci e, mentre ero lì e guardavo estasiata tutti quei bellissimi tessuti, ne ho trovati alcuni che mi ero fatta comperare da una persona che era andata in fiera ad "Abilmente" e che erano stati venduti come tessuto di lino. Io avevo il campione di questi tessuti, proprio perchè volevo vedere se in questo negozio ci fossero e a che prezzo li vendevano. E volete sapere una cosa? Ce l'avevano eccome e siccome vicino a me c'era una signora che ne stava acquistando un pezzo con le roselline, come quello che volevo io, ho sentito che chiedeva "Ma in che tessuto è?" e la commessa "E' in panamino signora"...???....A quel punto ho tirato fuori i miei pezzetti di stoffa e mi sono avvicinata e ho chiesto cortesemente se si poteva fare il confronto con la mia stoffina. Ebbene care amiche, il mio tessuto era panamino e non lino, o misto lino, con una ovvia differenza di prezzo.

Non che il panamino te lo regalino, no questo assolutamente no, ma trovare una differenza di 3-4 euro a metro non mi sembra poco, soprattutto visti i tempi.

Non nascondo che ci sono rimasta male, molto male, anche perchè effettivamente è un tessuto che può facilmente essere scambiato per lino, ma non lo è e chi lo tratta come tale, soprattutto per il prezzo di vendita, sicuramente non può definirsi "onesto".

Questo negozio non è vicino a dove vivo io, mi ci vuole circa mezz'ora di auto, ma francamente penso proprio che ci ritornerò, non solo perchè ho trovato tante bellissime stoffe, ma soprattutto perchè ho trovato competenza, cortesia, educazione ed onestà...e per me non è poco, anzi.....hanno trovato una nuova cliente e, a mia volta, farò passa parola.

Per chi è della zona di Padova o Treviso, questo negozio si trova in località "S. Ambrogio-Pd", proprio vicino sia all'una che all'altra provincia. e se tra di voi c'è qualcuna interessata segnalerò sia il nome che il numero di telefono. Non pubblico il nome del negozio perchè non vorrei che qualcuno pensasse facessi pubblicità. La mia è solo un'informazione gratuita per tutte coloro che sono creative come me e che non amano essere "abbindolate".

Scusate questa appendice al post, ma è stato qualcosa che mi ha fatto riflettere e non poco.

Alla prossima con altre mie creazioni.

Bisous à tout le monde ♥!


venerdì 11 luglio 2014

Peperoncini dolci sott'olio



Come ci eravamo lasciate? Ah già....caldo e afa. Beh devo dire che da lunedì ad oggi siamo precipitati in autunno, ieri mattina alle 7 c'erano 15 gradi, dopo temporali che da giorni devastano letteralmente il mio territorio. La città di Padova ha pagato un prezzo altissimo con danni ingenti, allagamenti, alberi secolari sradicati, alcune case con tetti divelti. Oramai quando si vedono nubi all'orizzonte si comincia a temere e, puntualmente, i danni arrivano una volta quì e una volta lì, lasciando un segno indelebile del loro passaggio.

Anche nel mio paese ci sono ancora rami e ramaglie ovunque, perchè non si fa in tempo a sistemare dopo il temporale che subito ne arriva un'altro con le solite conseguenze.


Questo era il cielo di 2 giorni fa sopra casa mia, tre colori nel cielo e la foto non rende veramente l'idea di come fosse pauroso. In un microsecondo è volato tutto e io e mio figlio abbiamo fatto appena in tempo a chiudere tapparelle e finestre, e la temperatura è scesa vertiginosamente. Mah, questo non è più il mio clima, non è più nulla di ciò che ricordavo.

  ♦ ♦ ♦ ♦ ♦

Qualche giorno fa un'amica di mia mamma le ha regalato dei peperoncini dolci che mia madre ha dato a me, sapendo che a noi piacciono, mentre lei non li ama. Approfittando del clima decisamente fresco, ho deciso di prepararli per l'inverno, mettendoli sott'olio. Se anche a voi piacciono, v'insegno come li preparo io:

Ingredienti: peperoncini verdi o rossi dolci, 1 litro d'aceto bianco, 2 litri d'acqua, sale, olio d'oliva extravergine.


Procedimento: controllate accuratamente che i peperoncini siano sani ed integri e lavateli bene.

Ponete sul fuoco un tegame con l'aceto e l'acqua e un pizzico di sale. Appena vedete bollire, versate i peperoncini interi e, con l'aiuto di un mestolo di legno, cercate di spingerli bene nel liquido di cottura, rigirandoli affinchè tutti abbiano la stessa cottura. Io ne ho cotti un pò alla volta per avere maggiore sicurezza che la cottura fosse omogenea.



Dal momento che li versate nella pentola fate passare 4 minuti, dopo di che, con l'aiuto di un passino, tirateli fuori e poneteli su un canovaccio pulito e copriteli, sempre con un canovaccio pulito, perchè si asciughino un pochino.

Prendete ora dei vasi PERFETTAMENTE PULITI E STERILIZZATI, come più volte vi ho spiegato, e cominciate ad inserire i peperoncini unendo via via l'olio extravergine d'oliva. Ogni tanto con l'aiuto della forchetta muoveteli affinchè l'olio penetri bene all'interno e si mescoli perfettamente con i peperoncini.

Completate i vasi coprendo bene con l'olio. Chiudete e mettete i vostri vasi in un tegame alto e riempitelo con acqua fredda. Da quando inizierà a bollire fate passare 20 minuti.

Spegnete il fuoco e NON TOGLIETE I VASI DALL'ACQUA FINO A QUANDO QUEST'ULTIMA NON SARA' PERFETTAMENTE FREDDA.

Questi peperoncini potranno accompagnare un buon bollito per il prossimo inverno, oppure potranno fare da antipasto insieme a piatti d'affetato.

Non si prospetta qui al nord un bel fine settimana. Via ragazze, sia quel che sia, non ci si può far nulla...cerchiamo di essere come possiamo portatrici di "sole" nelle nostre famiglie, con la dolcezza, un sorriso, una carezza inaspettata verso chi amiamo...




lunedì 7 luglio 2014

Sacchettini in tessuto "Style Français"


Care amiche buon lunedì a tutte e buon inizio di settimana. Non sto a dirvi com'è il clima in questi meandri....afa, umidità....da sciatar.....Ma nuvolame spunta all'orizzonte.....chissà che rinfreschi senza far danni.

Da un pò di tempo sono diventata "malata di Pinterest", mi spiego meglio. Come ho già detto in varie occasioni, non sono una che dorme molto e quando gli occhi non ce la fanno più a crocettare, lavorare a crochet, arriva il pc e il meraviglioso mondo di Pinterest. E lì ci passo ore, navigo, pinno....e sogno ad occhi aperti. Benedetto chi ha inventato Pinterest e Ikea, almeno per me.

E navigando in questo magnifico mondo vedo tante belle cose e magari delle creazioni da cui poter attingere, per la mia casa, per fare dei doni. Sabato notte scorso ho scovato un'idea niente male che vi mostro oggi e che può essere un'eccellente pensiero così com'è,  o per contenere un dono pensando anche al prossimo Natale, dal sapore français ♥.


Questa che io trovo una genialata l'ho trovata qui, un blog che mi ha rapita tanto che sono rimasta a guardarlo per non so quanto.

I sacchetti partono dai canovacci in cotone di Ikea che costano 0,50 centesimi cadauno. Con questa righina rossa ricordano molto i vecchi canovacci e tessuti in lino o canapa francesi tanto di moda.

Io ogni volta che passo da Ikea non manco mai di acquistarne qualcuno, compresi quelli con le righe e quadri in azzurro, mi piacciono molto e li trovo perfetti per fare molte cosine. Come potete immaginare, quando ho visto questo blog con tutorial mi si sono illuminati gli occhi.



Ho voluto provare a farne qualcuno, con 1 canovaccio ne ho confezionati 4. Le etichette invece di farle come descritto nel blog, le ho preparate con la pasta di bicarbonato. Vi ricordate? Ho fatto un tutorial  e lo troverete qui. Ho provato vari tipi di forme, rotonda, quadrata, ovale. Dopo che si sono bene asciugate, con un pennarello indelebile ho scritto il numero e segnato il perimetro, come le etichette reali e le ho poi cucite lungo la linea rossa.



Ho fatto due tipi di chiusura e, a differenza di quelle viste nel blog, ho poi scelto di inserire dello spago per rendere ancor più "rustico" il risultato finale.

Ho ancora 3 canovacci e ne preparerò altri, in varie misure, pronti a contenere, noci, nocciole, barattoli di marmellata, camomilla essiccata, origano, menta.....insomma gli utilizzi per questi sacchetti sono a mio avviso molteplici e saranno una delle mie preferite confezioni regalo. Nella prima foto potete vedere che in uno di questi sacchetti ho inserito un vasetto di vetro con un mazzetto di origano.

Cosa ne dite, trovate anche voi che può essere un'idea originale e carina per dei doni o per le nostre case?

Ringrazio questa blogger per aver condiviso questa splendida idea.

Buona serata a tutte.

venerdì 4 luglio 2014

Sugo di melanzane con mozzarella


La melanzana è una delle verdure che, insieme ai peperoni, ricorda che siamo in piena estate. Della melanzana io non butto niente: la buccia la uso per fare le melanzane al funghetto e la polpa interna o la preparo sott'olio, o ne faccio dei sughi prettamente estivi.

Ieri ho preparato questo sughetto profumato che è piaciuto molto e, considerato che vi è anche della mozzarella, è diventato un bel piatto unico.

Ingredienti per 4 persone: 3 polpe interne di melanzana, 3 pomodori maturi, 1 spicchio d'aglio, basilico fresco, 1 mozzarella, olio d'oliva extravergine, sale e pepe.

Procedimento: lavate e sbucciate le melanzane e tagliate la polpa a dadini. In un tegame mettete un filo di olio extravergine d'oliva e lo spicchio d'aglio intero, che farete rosolare e poi toglierete. A chi non dà fastidio l'aglio, lo può tagliare a pezzetti e lasciarlo.

Potete già mettere a bollire l'acqua per la pasta e, a bollore iniziato, cuocere il formato che preferite. Io ho scelto le penne lisce con cottura di 15 minuti.

A questo punto mettere nel tegamino del sugo i dadolini della polpa di melanzana e lasciare rosolare per 5 minuti. Nel frattempo lavate e tagliate a pezzetti i pomodori freschi e uniteli al sughetto, insieme alle foglie di basilico sminuzzate con le mani. Mescolate bene e fate cuocere per circa 15 minuti. Aggiustate di sale e pepe e spegnete il fuoco.

Prendete la mozzarella e strizzatela bene dall'acqua di conservazione e fatela a fettine. Unitela al sugo e mescolate velocemente. Condite la pasta e servitela con una bella manciata di parmigiano ed una foglia di basilico.

▲ ▼ ▲ ▼ ▲

Sarà un fine settimana assolato, speriamo non con l'afa e umidità che è tipica della nostra zona...Ma prendiamo quel che viene e cerchiamo di convertirlo in qualcosa di buono....almeno proviamoci ☺!

Passatelo serenamente, in mare o in montagna, a casa a rilassarsi, in buona compagnia o da sole in compagnia degli amati pelosetti o dei nostri hobby, o più semplicemente.....in compagnia del dolce far niente.....serve anche quello donne ♥♥♥!