♥♥♥ Benvenute a tutte voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

venerdì 15 febbraio 2019

Fettine di vitello con radicchio tardivo e succo d'arancia




Una ricetta che io definisco sana, sapore delicato e che accarezza il palato.

Il radicchio si sposa benissimo, a mio parere, con l'aspro-dolce dell'arancio, donando un gusto decisamente particolare alla carne.

Ed ecco la ricetta che ho inventato e che è stata gradita dai miei commensali.





Ingredienti:

4 fettine di vitello
6-7 cucchiai di pane grattuggiato
5 cucchiai di farina "O"
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 ciuffi di radicchio tardivo di treviso
3 arance spremute
olio extravergine d'olvia
sale e pepe q.b.


Procedimento:

Cominciate con il lavare e tagliare a tocchetti il radicchio tardivo, e fatelo appassire in un tegame con un filino d'olio, a fiamma bassa per circa 5 minuti.






In una ciotola miscelate farina, pane e parmigiano grattugiato.











Passatevi ora le fettine di vitello, e impanatele in questa miscela per bene.












Unitele al radicchio che, nel frattempo, si sarà già leggermente appassito, e cuocetele a fuoco lento per circa 10 minuti, rigirandole.



Unite quindi il succo delle arance spremute. Aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere, sempre a fuoco moderando e rigirando di tanto in tanto, per al massimo 15 minuti.



E le vostre fettine di vitello al radicchio e succo d'arancia sono pronte per essere mangiate!


♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Amate sempre la vita gente, amatela soprattutto quando il buio sembra inghiottirvi.

Perchè lo dico?

Perchè io, per l'ennesima volta, ho preso uno schiaffo dalla vita alcuni giorni fa. Un brutto colpo....molto brutto ed in un frangente delicato. 

Ma poi ho ripensato a quanto ho dovuto affrontare nella mia vita, e mi sono detta "Ma ti pare che tu possa cedere ora? Ma per piacere, e che cavolo!"

E sono ripartita, ancora una volta. Ma stavolta con qualcosa in più in me.

Non importa quante volte si cade, l'importante è quante volte ci si rialza...
Ed io mi rialzerò fino all'ultimo respiro!

Un abbraccio a voi ♥

♥ zia Polly ♥



lunedì 11 febbraio 2019

Cuore in garza di lino



Quando sono stata ad "Abilmente" lo scorso ottobre, ho acquistato della garza di lino nelle tonalità del bianco e azzurro polvere allo stand "Hope" che io adorooooo! 

Ho deciso di confezionare dei cuori, riempiendoli di lavanda, ricamando una piccola filza a punto giorno. 


Li ho appesi alle grucce di giacche e abiti che ho in armadio, così oltre a rilasciare un delicato profumo, li conserva dalle tarme.


Ed ecco in dettaglio il particolare del punto giorno, dove ho fatto passare un piccolo nastrino.


♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Felice settimana a voi!

♥ zia Polly ♥


venerdì 1 febbraio 2019

Brioche salate




Queste brioche salate  sono perfette come snack, per un antipasto, oppure spolverizzate con zucchero a velo e farcite con Nutella, o marmellata, grazie al loro sapore neutro.

Per niente complicate da preparare e, una volta cotte, possono essere anche congelate.



Ingredienti:

250 gr. di farina "O"
100 ml. di acqua tiepida
25 ml. di latte tiepido
25 ml. di olio extravergine d'oliva
un pizzico di sale fino
1 cucchiaino di zucchero
7 gr. di lievito di birra
1 uovo intero
un pò di latte


Procedimento:

Miscelate l'acqua e il latte tiepido e scioglietevi il lievito di birra.

Unite la farina, il sale fino, l'olio evo e lo zucchero e mescolate accuratamente fino ad ottenere un impasto morbido. Se risultasse piccicoso, aggiungete ancora un pò di farina.

Formate una palla, copritela con un canovaccio pulito, oppure con della pellicola, e mettetela a lievitare per un'ora in un luogo riparato da correte d'aria. 

Prendete un foglio di carta da forno, spolverizzatelo con della farina e tirate l'impasto, per uno spessore di 5 millimetri, a forma di cerchio. 





Tagliate tanti spicchi,













e cominciate a rotolarli a forma di brioche.











Copriteli nuovamente con il canovaccio pulito, e lasciateli rilievitare fino al raddoppio. 




Riprendeteli e spennellateli con l'uovo sbattuto con un pò di latte.

Infornate a forno già caldo a 180° per 10-15 minuti.

Farcitele a piacere, con salumi, insalata russa, formaggi, salmone affumicato, patè d'oliva, o con una frittatina.

Oppure potete aggiungere, prima di arrotolare l'impasto, un pezzetto di wurstel, dei cubetti di pancetta o speck.

All'impasto si può anche unire un trito di erbe aromatiche ben lavate e asciugate. 

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Si prevede un w.e. di brutto tempo in tutto il nostro Paese.

E cosa c'è di meglio che renderlo più luminoso preparando cose buone, come queste brioche, o i dolci tipici di carnevale?

Via su, giriamo al bello ogni istante, con qualsiasi tempo.

Dipende da noi saper vedere il sereno anche nella tempesta.

Alla prossima.

♥ zia Polly ♥

lunedì 28 gennaio 2019

Tovagliolo per cestino porta pane



Volevo fare un nuovo tovagliolo da mettere in uno dei miei cestini porta pane che riportasse ai frutti dell'inverno.

Ho trovato questo schema che rappresenta bacche di rosa canina e le ho ricamate su tela aida.





Ho cucito un tovagliolo nella tonalità sabbia e l'ho applicato, aggiungendo in un angolo un piccolo fiocchetto in velluto.













Ho voluto poi rifinire tutto il perimetro a punto festone.









Ed eccolo qui finito e già messo nella mia tavola di ieri.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

A presto.

♥ zia Polly ♥

venerdì 25 gennaio 2019

Sugo con verza e pancetta



Buon venerdì!

La ricetta che vi spiego quest'oggi ha come ingredienti il cavolo verza, ortaggio prettamente invernale, e la pancetta.

Per nulla complicato, veloce nella preparazione e decisamente saporito.




Ingredienti:

5 foglie di cavolo verza
due fette di pancetta tagliata a cubetti
1 peperoncino (facoltativo)
1 cipollotto
5 cucchiai di salsa di pomodoro
olio extravergine d'oliva
sale e pepe q.b.



Procedimento:

Tagliate sottilmente il cipollotto e fatelo rosolare in un tegamino con un filo d'olio evo e un peperoncino.

Nel frattempo lavate accuratamente le foglie del cavolo verza e tagliatele a listarelle. Unitele al cipollotto e lasciate appassire a fuoco lento per circa 15 minuti, rimescolando di tanto in tanto.

Aggiungete quindi la pancetta a cubetti e la salsa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e fate sobbollire, sempre a fuoco lento, per circa 10 minuti.

Ed ecco pronto un sughetto niente male ^_^.

♥ ♥  ♥ ♥ ♥

"Ho sognato la mia vita, sogni che son rimasti con me,
e che hanno cambiato le mie idee;
son passati attraverso il tempo e attraverso di me,
come il vino attraverso l'acqua,
ed hanno alterato il colore della mia mente."
E. Bronte

♥  Buon w.e. dalla vostra zia Polly ♥




lunedì 21 gennaio 2019

Cuscinetto ricamato con pizzo



Oltre ai cuori, che ho appesi in vari angoli della mia casa, ho un debole per i cuscinetti imbottiti ricamati. 

Questo è l'ultimo nato, ricamato a punto vapore con un piccolo mazzolino di fiorellini raccolti da un fiocchetto e rifinito da un pizzo.



Li appendo un pò ovunque, su una chiave, un pomolo di un cassetto, o ad una cerniera di una porta di un mobile.

Regalano quel piccolo tocco che va ad ingentilire la mia casa.

Talvolta basta poco per cambiare, davvero poco, non credete anche voi?

Un'amica mi ha detto che potrebbero essere un'idea anche per delle bomboniere, ed in effetti credo abbia ragione.


♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Bonne semaine a vous.

♥ zia Polly ♥

venerdì 18 gennaio 2019

Frittata con pane raffermo



In passato vi ho spiegato come utilizzare il pane raffermo in vari modi:

qui come fare i canederli
qui come preparare delle frittelle di carnevale.

Molte sono le ricette per riutilizzare il pane avanzato e tra queste c'è anche la frittata di pane di cui oggi vi spiegherò la ricetta molto, molto semplice.



Ingredienti:

150 gr. di pane raffermo
2 uova intere
1 bicchiere di latte caldo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
mezza scamorza tagliata a dadini
sale e pepe q.b.



Procedimento:

Spezzettate il pane raffermo e mettetelo in ammollo nel latte caldo.

Appena vederete che si sarà ammorbidito, strizzatelo bene e mettetelo dentro una ciotola, unendo le uova, il parmigiano grattugiato, la scamorza a dadini e aggiustate di sale e pepe.

Rimescolate bene il composto.



Prendete una padella inaderente, ungetela appena con un filo d'olio extravergine d'oliva, scaldatela e versatevi l'impasto che avrete ottenuto.

Con l'aiuto di un piatto, dopo circa 5 minuti, rigiratela e fatela cuocere per altri 5 minuti.

La frittata di pane è bell'e pronta!

Se volete renderla più saporita, potete sostituire la provola con prosciutto cotto a cubetti, oppure della pancetta o speck.

E' un ottimo secondo piatto, ma può anche essere servito come antipasto tagliato a quadretti.

Vi piace l'idea?

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Vestitevi ogni giorno di spirito positivo, soprattutto quando tutto pare andare nel verso sbagliato.

Sarà la vostra forza, sarà lo scudo contro le negatività che possono nuocere al vostro fisico.

Ricordatevi sempre che tutto dipende dalla nostra testa.

Se sappiamo affrontare ed elaborare ogni situazione, riusciremo a viverle con più coraggio e determinazione.

Positivo gente, pensare assolutamente sempre positivo!

Buon w.e. a voi.

♥ zia Polly ♥