♥♥♥ Benvenute a tutti voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

lunedì 30 marzo 2015

Sacchettino dai colori naturali


Buongiorno! Allora, avete attutito il colpo per aver dormito un'ora in meno con il cambio di ora legale? Io praticamente non me ne accorgo mai, anche perchè dormo pochino, e poi ho un vicino che, chissà per quale ragione (...io ce l'avrei....ma preferisco non dirvela....lascio a voi intuire....), la domenica mattina, puntualmente verso le 9 suona la batteria, giusto 10 minuti, e non stiamo parlando di un ragazzo, ma di un uomo di oltre 50 anni....mah!

Veniamo a noi. In questi giorni sto cucendo su commissione dei cuscini molto belli, e di dimensioni fuori dalla consueta misura, e qualche altra cosetta, che vi mostrerò prossimamente. Nel contempo, sto creando oggetti, come questo sacchetto interamente foderato.





Tessuto a cuoricini di puro cotone, mentre la balza superiore e l'interno, è di un cotone più robusto.

Un pizzetto bianco lo circonda, e per chiuderlo, ho inserito dei nastrini di raso bianco.















Può avere più utilizzi: dal riporre collane, bracciali, oppure, saponette, dei sali da bagno, o del cotone, per poi metterlo in un angolo del bagno in bella mostra. O ancora in una cucina country chic, dove tenere spezie, o erbe essiccate. O magari anche per tenere protetto qualche oggetto delicato, da mettere in valigia. Oppure anche il "nécessarie" di cucito, o cotone e uncinetto per il crochet da tenere in borsa, come ho io sempre con me (chi mi segue in FB lo sa).










E' un sacchetto che può avere i più svariati utilizzi, è igenico e pratico, può essere lavato in lavatrice a 40 gradi.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

♥ Buona settimana a tutte voi ♥




venerdì 27 marzo 2015

Penne al sugo di verza e patate


Alla faccia del caciocavallo.....no dico....ma siamo davvero in primavera? Ok, da domani hanno previsto che lo saremo, ma vogliamo dire che in questi giorni è stato inverno? Più che mangiare le prime fragole, veniva voglia di caldarroste e patate dolci arrostite al forno...ah ah ah.

E visto che la temperatura ancora è freddina, perchè non preparare un sughetto dal sapore autunnale? E andiamo allora!



Ingredienti:
- 4-5 foglie di verza
- 1 bella patata
- una carota
- uno scalogno, oppure un cipollotto
- passata di pomodoro
- sale e pepe q.b.
- mezzo bicchiere di acqua tiepida
- olio extravergine d'oliva



Procedimento: lavate e tagliate a listarelle le foglie di verza. Sbucciate e lavate anche la patata, e tagliatela a tocchetti piccolini, cosa che farete anche con la carota.

In un tegame versate un filo d'olio d'oliva extravergine e unite lo scalogno tagliato finemente, e lasciate rosolare per pochi minuti. A questo punto unite tutte le verdure e rigirate affinchè si amalghimino bene.

Passati 5 minuti, versate il mezzo bicchiere di acqua tiepida, rimescolate nuovamente, coprite e lasciate cuocere per circa 20 minuti, controllando e mescolando ogni tanto.

Trascorso questo tempo, unite la passata di pomodoro e aggiustate di sale e pepe. Fate cuocere per altri 10 minuti senza coperchio.

Nel frattempo avrete già cotto la pasta, scolate e versate il sughetto e rigirate per bene il tutto.

Mettete nei piatti e grattugiatevi sopra una bella manciata di parmigiano e....buon appetito!

§ § § § §


Dicono che il fine settimana dovrebbe essere soleggiato. Mah, speriamo dai, e che ci sia il sole, che piova o tiri vento, auguro a tutte voi giorni sereni, magari trascorsi con amici o parenti, organizzando la Pasqua che oramai è alle porte, e forse anche la prima gita fuoriporta per Pasquetta.....comunque sia.....


♥ Buona domenica delle Palme a tutte voi e alle vostre famiglie ♥








mercoledì 25 marzo 2015

Per la tavola di Pasqua


Oramai manca davvero poco a Pasqua e chi ama preparare la casa anche per questa festività, sicuramente cura anche i particolari per la tavola. Ho pensato di condividere con voi una mia idea semplice, ma che può donare un tocco in più e particolare per questo giorno di festa.





Mi è piaciuto molto questo coniglietto a crochet, e l'ho pensato come ferma tovagliolo. Magari potrebbe poi essere un piccolo pensiero da donare, a chi sarà ospite al vostro pranzo di Pasqua o Pasquetta.















Come sottobicchiere vedo bene dei piccoli centrini, della stessa tonalità di colore del cotone scelto per fare il coniglietto o della sua coda.












In questa foto vedete anche una candela con un piccolo ricamo che rappresenta una gallinella. L'ho fatta un paio d'anni fa, e ve ne parlai proprio in occasione della Pasqua di allora. Si tratta di un piccolo ricamino, rifinito con un pizzetto in tinta, fissato con degli spilli alla candela. Così lo si può riutilizzare ogni qualvolta finisca la candela.





Mi auguro possano esservi utili questi miei semplici consigli, e per chi non sa fare crochet, può semplicemente ritagliare dal pannolenci una sagoma di un coniglietto, incollare dietro con colla a caldo uno spaghetto, e legarlo al tovagliolo.

♥ Buona creatività "Pasquale" a tutte ♥ 



lunedì 23 marzo 2015

Un quadretto con una gabbietta avvolta da roselline ricamate



Sarà la primavera, anche se metereologicamente parlando sembra più autunno, sarà la voglia di colori pastello e di fiori, sta di fatto che i colori che scelgo, dai tessuti, ai cotoni, ai fili da ricamo, mi conducono a tonalità che mi ricordano questa stagione dell'anno.







♥ E così ho creato questo quadretto, complice un'idea vista nel web. Una gabbietta con uccellino, stretta da un abbraccio di piccole roselline ricamate a punto vapore.


















♥ Ho rifinito poi con un tessuto di cotone con piccoli boccioli di  rose, e un nastrino in nuances, a piccoli pois.












♥ Potrebbe essere un'idea come dono per una nascita, una comunione o cresima, oppure anche per un pensiero ad un'amica romantica per il compleanno. Senza dimenticare la festa della mamma.







Per qualsiasi informazione, contattatemi pure.

♥ ♥ ♥ ♥ ♥

Auguro a tutte voi una settimana in ♥ ROSA ♥.


♥ ♥ ♥ ♥ ♥









venerdì 20 marzo 2015

Focaccia con radicchio e gorgonzola



La bella stagione è alle porte oramai, e anche se le previsioni sembrano non volerlo ricordare, cominciamo a pensare a quando il tempo si stabilizzerà, permettendoci di fare qualche passeggiata all'aperto e, magari, fare un picnic .

Le focacce o torte salate, sono generalmente il pasto che più si addice a questo momento, oltre alla classica grigliata s'intende. La ricetta di oggi parlerà di una focaccia di radicchio e gorgonzola, una focaccia che può sostituire anche la classica pizza, per una volta.


Ingredienti:
- gr 300 di farina "00"
- 1 bustina di lievito di birra disidratato
- 150 ml di acqua tiepida
- olio extravergine d'oliva
- 2 bei ciuffi di radicchio tardivo
- una fetta di formaggio gorgonzola dolce
- sale e pepe q.b.



Procedimento: in una ciotola versare l'acqua tiepida e sciogliere il lievito di birra. Unire piano piano la farina e un cucchiaio di olio extravergine d'oliva. Mescolare bene il tutto, e aggiungere 1 cucchiaino di sale fine. Coprire con un canovaccio umido, e mettere in un luogo riparato a lievitare per 1 ora. Nel frattempo lavate e tagliate a metà il radicchio tardivo, e ponetelo in forno a cuocere a 180° per 15 minuti.



Trascorso il tempo di lievitazione, stendete l'impasto con le mani, deve risultare appiccicoso alle dita, Ungere con un cucchiaio d'olio d'oliva extravergine, e mettere a pezzetti qui e là il gorgonzola dolce.







Togliere dal forno il radicchio e adagiarlo sopra il gorgonzola. Aggiustare di sale e pepe. Porre in forno già caldo 180° per 20 minuti.







E' buonissima calda, il radicchio poi si sposa bene con il gorgonzola.

☻☻☻☻☻

Domani sarà il primo giorno di primavera. Le previsioni metereologiche segnalano che pioverà. Vabbè donne, portiamo pazienza dai, e nel frattempo, cominciamo a preparare i nostri terrazzi e i giardini (chi ha la fortuna di averlo), con piante e fiori che parlano della bella stagione.

♥ Buon fine settimana a tutte ♥




mercoledì 18 marzo 2015

Il mio piccolo scrigno di nastri, bottoni, pizzi, fili da ricamo


Penso che ognuna di noi creative abbia una miriade di trine, bottoni, nastri, e chi più ne ha ne metta. Mille sono le soluzioni per raccogliere e conservare questi nostri preziosi oggetti: da vasi di marmellata trasformati con merletti ed etichette "hand made", scatole di latta di biscotti, meglio se vecchie, e molte altre soluzioni. Qualche tempo fa, sempre grazie al fantastico mondo di Pinterest, mi era capitato di vedere una craft room da sogno, e in un angolino avevo notato un contenitore in legno, meravigliosamente trasformato dalla proprietaria, e mi era rimasto impresso nella mente.


Dopo un bel pò di tempo, complice un esame all'università di mio figlio (andato molto bene per la cronaca), sono andata a fare un giretto a Ikea, e mi sono imbattuta in questa piccola cassettiera, dal costo davvero contenuto, nemmeno 10 euro. E lì mi è ritornato in mente quella cassettiera che avevo visto in Pinterest. Non era la stessa ovviamente, ma ho deciso di acquistarla comunque e provare a fare qualcosa di simile.



Ho preso della tela aida color avorio e ho cominciato a ricamare, a punto croce, ciò che sarebbe stato il contenuto di ogni cassettino. Ho ricamato anche un bottoncino, che ho poi applicato, appunto, nel cassettino che li avrebbe raccolti.



Una volta finito di ricamare le scritte, ho applicato pezzetti, o piccoli oggetti, che richiamassero il contenuto.









Mi sono poi "inventata" un piccolo telaio con un minuscolo ricamino, ed una mini matassina, per quello che sarebbe stato il cassettino dei fili da ricamo.











                                     ♥ ♥ ♥





Ed ora sto inserendo nei vari cassettini i bottoncini in madreperla e quelli più particolari....




                                      ♥ ♥ ♥









                                                 ♥ ♥ ♥



.......i fili da ricamo.....




                                                 ♥ ♥ ♥









                               ♥ ♥ ♥                         




......i nastri tutti ben avvolti ed allineati......



                               ♥ ♥ ♥










.                                      ♥ ♥ ♥



...come anche i pizzi, quelli più delicati e preziosi.




                               
                                       
                                       ♥ ♥ ♥






♥   ♥   ♥

Ovviamente non tutto quello che ho potrà stare in questi cassettini. Sto selezionando le cose più delicate e particolari da mettere in questo piccolo scrigno. Tutto il resto rimarrà nelle varie scatole, cestini, vasetti e contenitori di latta.

Ora questo mio piccolo angolo di merceria, è in una camera che sto lentamente, moooolto lentamente, sistemando, e quando sarà "presentabile", condividerò con voi alcuni suoi angolini.

♥ A presto! ♥

lunedì 16 marzo 2015

Portatorte




Ed eccoci entrate nella settimana che porterà all'equinozio di primavera. Anche se il tempo proprio non sembra indicarlo, oramai le piante hanno già tutti i loro germogli, le margheritine sono ovunque, e la voglia dei colori che parlano, appunto, di questa stagione almeno per me, diventa sempre più forte.

I colori pastello sono quelli che ricordano questa stagione, come la tonalità di rosa, colore che ho scelto per confezionare questi due portatorte.



Già il tessuto, con i suoi cupcake e cuori hanno questo colore, che ho voluto riprendere, cucendo una trina in nuance, sull'apertura. Qui una tonalità più delicata.....










.....qui invece un rosa un pò più carico.










Ora che sono state consegnate, aspettano solo di essere il giusto trasporto per golosissimi dolci!

♥ Bisous en rose à vous ♥