♥♥♥ Benvenute a tutte voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

venerdì 26 settembre 2014

Fagottini di pasta brisè con speck e funghi - Ho trovato un localino delizioso a Dolo "Bacaro dei Storti Cicchetteria"



La ricetta base per preparare la pasta brisè viene fatta con il burro, così insegna la ricetta francese, ma io spesso la faccio in versione più "light" sostituendo il burro con il nostro buon olio extravergine d'oliva. Oltre alle varie torte salate che si possono preparare con questa pasta, è possibile creare anche cose sfiziose, ottime come antipasto, una delizia per accompagnare un aperitivo.



Ingredienti: 

- 100 gr. di farina "00"
-   40 ml. di olio extravergine d'oliva
-   30 ml. di acqua fredda
- un pizzico di sale fine
- qualche cucchiaio di funghetti
- una fettina di speck per fagottino



Procedimento: in una ciotola versare la farina, l'olio extravergine d'oliva, l'acqua fredda ed il sale. Mescolare bene il tutto, deve risultare una pasta elastica, e non deve appiccicarsi alle mani. Eventualmente aggiungere un pò di farina.

Avvolgere nella pellicola e mettere in frigo per circa mezz'ora.



Prendete un foglio di carta da forno, infarinatelo un pò, e mettete al centro la pasta. Infarinate il mattarello e stendete l'impasto. Tagliate tanti quadri e al centro degli stessi mettete una fettina di speck e dei fughi (io li avevo cucinati precedentemente, ma se volete potete usare quelli dei vasetti ben sgocciolati dall'olio di conservazione).



Prendete i lembi dei lati della pasta e create una sorta di fagottino, come dalla foto qui sopra. Poggiate la carta forno con i fagottini su una teglia da forno e cuocete ad una temperatura di 160° per circa 20 minuti....et voilà il fagottino è pronto per essere degustato.

Potete variare il ripieno, mettendoci del salmone, dei pezzetti di formaggio, dei cubetti di prosciutto con lo stracchino....insomma sbizzarritevi con la fantasia.

♠ ♠ ♠ ♠ ♠

Un paio di weekend fa sono stata a fare una passeggiata a Dolo (Ve), un delizioso paese della riviera del Brenta. Era da un pò che non ci facevo visita e ho voluto camminare dentro i piccoli viottoli, ammirando le ville venete che in passato i ricchi veneziani fecero costruire per trascorrere le loro vacanze. 

Con mio marito ho scoperto un localino delizioso, proprio sul bordo della strada principale e ci sono voluta entrare. 



Questa è l'insegna che si legge da fuori. Appena entrati siamo stati accolti dal sorriso di Cris, un ragazzo stupendo, che mi ha raccontato il perchè il locale si chiama "Bacaro dei Storti". Da lì poi abbiamo cominciato a parlare e abbiamo avuto subito l'impressione di una persona molto intelligente, con un buon bagaglio di sapere anche storico da condividere, davvero un ottimo "ospite" e la cosa ci ha conquistati immediatamente. Quando poi ho visto i piatti che esponeva a base di pesce e non solo.....mmmmmmm.

Con il consorte si è deciso di tornare una sera per andare a mangiare qualcosa lì e.....DONNE UNA BONTA' UNICA. Un risottino di pesce tagliato a coltello da leccarsi i baffi, crostini di granchio con radicchio in salsa di maionese e un goccio di aceto balsamico da sballo, della polenta con sopra il baccalà, dei moscardini (qualità pregiata di piccoli polipi) che quando mio marito li ha visti arrivare ha detto "sento profumo di casa", e dei calamari ai ferri tenerissimi, un buonissimo prosecco.....E tutte queste meraviglie erano state preparate dalla moglie Maddalena.....e credetemi che il conto non è stato affatto salato.....assolutamente no!!! Altro che pizza e birra.....non c'è confronto qualità prezzo.




E abbiamo avuto il piacere di conoscere questa ragazza, dolcissima, un incanto sentirla parlare, pronta a spiegare i suoi piatti. Leggere nei suoi occhi l'entusiasmo, l'amore e la passione che mette in quello che prepara mi ha emozionata.

Questi giovani hanno rilevato questo locale da 4 mesi, sono una giovane coppia con una bimba di 14 mesi, Mia è il suo nome. Lavorano sodo, ce la stanno mettendo tutta per dare vita al loro sogno, e preparare piatti di pesce FRESCO non è facile, io so cosa vuol dire.

Se tra di voi che passate di qui ci fosse qualcuno dei dintorni ci faccia una visitina. Non troverete solo pesce o carne, ma anche i tipici "cicchetti" veneti, dal profumo di un tempo passato, che merita essere riscoperto e rivalutato, perchè queste sono le nostre origini, le nostre tradizioni. E questa giovane e coraggiosa coppia merita di essere conosciuta e premiata per la grande volontà, impegno (....visti i tempi....) e per la cura con cui accolgono e trattano i loro clienti.


Cris e Maddalena auguro a voi il meglio!

♠ ♠ ♠ ♠ ♠


BUON FINE SETTIMANA A TUTTE



14 commenti:

  1. Ciao Paola . molto , molto invitanti questi fagottini ripieni , una ricetta perfetta per l'autunno !!! Eccellente anche il menù che avete gustato in questo locale dal nome particolare...io sono veneta ma non vivo li da tanti anni...però se mi capitasse l'occasione di una gita mi fermerò volentieri da questi due ragazzi . Un bacione tesoro e buon fine settimana . Mirtilla

    RispondiElimina
  2. i fagottini li faccio anch'io , mio figlio ne va matto!!!!! che belle parole per questa giovane coppia, come solo tu sai fare, quale donna sensibile e dolce!!!!!! peccato che abiti lontano altrimenti ci andrei sicuramente!!!! Un abbraccio grande e buon w.e. Lory

    RispondiElimina
  3. ciao Paola, che buoni questi fagottini, li deve fare...seguirò le tue indicazioni!
    il locale deve essere troppo carino, in bocca al lupo a questi ragazzi!ti abbraccio a presto simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e grazie mille per i tuoi bellissimi commenti:)))

      Elimina
  4. Ciao cara Paola!
    Questa ricetta fa proprio per me,amo tantissimo queste sfiziosità preparate con la pasta brisè,li farò!
    Questi ragazzi devono essere bravissimi per aver soddisfatto una cuoca brava come te.....e poi non ti smentisci mai,sei una bellissima persona ed hai un animo sensibile ed altruista,se abitassi da quelle parti non esiterei e ci andrei senz'altro.....in bocca al lupo a questa giovane coppia!
    Buonanotte
    baci
    Letizia

    RispondiElimina
  5. Cara Paola,
    OK posso dirti ora dalla nostra gatta più giovane... Dal momento che ho letto qui di Speck, sai almeno il significato! Noi chiamiamo la nostra gatta Speckie perché lei è davvero grassa... lei volontari per pulire le ciotole dei suoi 5 fratelli e sorelle di adozione. Non possiamo fare polizia a lei tutto il tempo e guardare che suo non rubare o mangiare oltre. Lasciala così felice.
    Per la farina qui, vorrei utilizzare il grano intero e che lo rende molto più sano. Da anni ormai non uso qualsiasi farina bianca raffinata. Nemmeno per la pasta della pizza! Godetevi un buon fine settimana e la lieta notizia ho stamattina dal mio medico. Ieri avevo fatto esami del sangue e il mio colesterolo è perfetto, la pressione sanguigna sotto controllo, anche con solo 5 mg del farmaco dal momento che ho dovuto fermare l'anno scorso dopo il mio intervento chirurgico a causa di un ACE inibitori reazioni: Angioedema da Lisinopril. Ho preso 20 mg di Lisinopril e ora può mai e poi mai prendere, così da un anno quasi ho dovuto smettere di prenderlo. I miei reni erano anche facendo un po' meglio. Bevo molto acqua; che mi fa andare in bagno più volte durante la notte, ma fintanto che si mantiene bene i miei reni; Lo farò!
    Abbracci,
    Mariette

    RispondiElimina
  6. Mamma che buoni Paola, devo
    scrivermi la ricetta.Chè per caso ne hai avanzati??
    Mhhhh....ho i miei dubbi!!
    Buona domenica cara
    Love Susy x

    RispondiElimina
  7. Cara Paola anch'io preferisco la pasta brisè con l'olio mi da idea che sia più leggera e ne apprezzo di più il sapore ...inoltre ci piacciono molto queste ricette salate ... di sicuro la provero... non sono una persona che viaggia molto per cui credo mi sarà difficile venire da quelle parti ... ma ladescrizione del ristorantino della giovane coppia mi ha emozionato molto io sono cresciuta in questo ambiente grazie all'attività dei miei genitori e capisco il grande lavoro che c'è dietro ogni ricetta o preparazione e anche nel ricevere la clientela .... un grande in bocca al lupo per questi giovani volenteosi ....quanto adoro il pesce non mi stancherei mai .... gransevole moscardini calamari ...mmmm ... è solo mattina .... come faccio ad arrivare a mezzogiorno ??? meglio pensare ad altro ... e ti lascio il mio augurio di buon week end ... un abbraccio .... giusi

    RispondiElimina
  8. Cara Paola, i tuoi fagottini sono molto invitanti; pensi che si possano preparare anche con i porcini secchi? Li preparo senz'altro e poi ti faccio sapere.
    Come va, passato il grande caldo?
    Un saluto affettuoso e buon fine settimana
    Adriana

    RispondiElimina
  9. Questa ricetta la voglio proprio provare.
    Debora

    RispondiElimina
  10. grazie della ricetta....salvata.glo

    RispondiElimina
  11. Questi fagottini sono gustosissimi, ottimi per l' autunno ma anche per le giornate fredde d' inverno. Grazie per il suggerimento del ristorantino, chissà mai che verrò da quelle parti!
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  12. Con una presentazione cosi mi viene voglia di partire subito !!!!!!!!
    e quei fagottini......slurppppppppp

    RispondiElimina
  13. ciao Paola, lo sai che le tue parole mi hanno accompagnata per tutto l'anno, e ci penso sempre ...anche questa mattina prima di leggere il tuo commento!quindi grazie!!!!!ti abbraccio:)

    RispondiElimina

Grazie per la vostra visita e per il commento.