Cucito creativo, crochet, ricamo, cucina.....e tutto quello che amo creare con le mani.

venerdì 29 novembre 2013

Ricetta della torta con i cachi



Buonasera a tutte, freddo anche da voi? Qui anche stamani alle 7.30 eravamo -5 ed è stata una giornata piena di sole. Domani è prevista una perturbazione che passerà velocemente e per domenica ci sarà nuovamente il sole sempre accompagnato dal freddo, almeno questo è quanto ho appreso dalle previsioni meteo stasera. Che ne dite di provare allora a cucinare la torta che avevo fatto per la mia amica?

Si tratta di una torta semplice fatta con il frutto tipico di questa stagione, il caco o pomo caco che dir si voglia. Mia sorella me ne aveva dati diversi, raccolti dall'albero del giardino di sua suocera, con una parte di questi ho fatto la marmellata per i formaggi (lo scorso anno vi ho insegnato come si fa), e con l'altra ho fatto questa torta, visto che di mangiarli così in casa mia non se ne parla.

Di ricette con questo frutto ce ne sono diverse, ma io faccio sempre questa, e vi posso garantire che nessuno capisce che il composto è fatto con i cachi.

Ingredienti: 300 gr di farina, 170 gr di zucchero, 2 uova intere, 50 gr di olio d'oliva extravergine, scorza grattugiata di 1 limone, una manciata di scaglie di cioccolato fondente, mandorle o gherigli di noci tritate (solo se piacciono), 1 bustina di vanillina, 1 bustina di lievito per dolci, 4-5 cachi maturi.

Procedimento: Lavate accuratamente i cachi, sbucciateli, fateli a pezzi e frullateli nel robot da cucina. Nel frattempo in una terrina sbattete le uova con lo zucchero e aggiungete la polpa dei cachi frullata. Mescolate bene e unite tutti gli altri ingredienti, compreso le scaglie di cioccolato fondente e le mandorle o i gherigli di noci tritate. Imburrate ed infarinate una tortiera, versate il composto e infornate a forno già caldo 180° per 35 minuti. Fate SEMPRE la prova dello stecchino per verificarne l'avvenuta cottura.


Spolverizzate con lo zucchero a velo.


La foto che vedete sopra vi mostra come è la torta all'interno. Ha un colore nocciola, un profumo delicato, soffice tanto da sciogliersi in bocca e non si sente per nulla il sapore dei cachi per chi non li amasse.

E se proprio volete affondare la nave, accompagnatela a della crema alla vaniglia o anche al gelato alla crema......UNA GODURIA COME POCHE. Oh....si dovrà pure preparare lo stomachino alle prossime gare culinarie Natalizie!!!

Domenica inizia il mese che tutte noi amiamo, il mese che ci porta alla festa più importante di tutto l'anno, IL NATALE, la festività che più parla di famiglia, di affetti cari, di preparare la casa a festa e di pensare alle cene, pranzi, per chi amiamo, per chi ci verrà a salutare e a fare gli auguri e quindi un mese di gran fermento.

La prossima settimana sarò impegnata a seguire, unitamente ad altre persone, la realizzazione di un progetto
in vista proprio del Natale, perciò temo non sarò presente nè nel mio blog nè nei vostri. Mi perdonate? Abbiate pazienza, il tempo è quello che è e anche mettendo il turbo.....non gliela fò!

A presto belle gioie!!!

18 commenti:

  1. La tua ricetta a me arriva nel momento giusto!proprio questa sera mio marito è tornato a casa con una busta con troppi cachi ed io mi sono pure un po' incavolata perchè gli ho detto che erano troppi e poi maturi e noi siamo solo due.Vedrò di fare la torta!Prenditi tutto il tempo che ti serve e poi arriverai anche tu con la carrellata di Natale!Buon lavoro!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  2. ...Grazie di averci avvertito della tua pausa cara Paola... noi ti aspettiamo qui con il <3
    Torta con i cachi? Passo la ricetta a mia sorella... ne va matta!!!
    Abbraccio grande
    Lieta

    RispondiElimina
  3. Cara Paola,
    No creo che voi avete lo mismo freddo stamattina di anche -5°C ma con sole durante il giorno.
    Nel nostro giardino abbiamo avuto tanti anni fa un albero de cachi. Una varietà giapponese con ottimi frutti ma ha dato un anno di raccolta più di cento cachi. L'anno successivo algo de ORSETTO LAVATORE fatto masticare i rami fuori e rubare tutti. Anche quando Pieter ha messo sacchetti di plastica intorno i frutti, che li hanno ancora rubato e abbiamo trovato i sacchetti nei giardini vicini... Così abbiamo abbattuto l'albero. Peccato come amiamo a mangiarli.
    Godetevi il vostro!
    Baci,
    Mariette

    RispondiElimina
  4. Certo che sei perdonata,continuo a dire che avendo "solo" due mani e due gambe facciamo quello che si può..e poi se il progetto è importante....dai che ti aspettiamo!
    Torta di cachi?..proprio quest'anno che non ne ho visto nemmeno uno?..vedrò di procurarmeli perchè,da gran golosa,mi hai fatto venire l'acquolina in bocca.
    Grazie per la ricetta e buon lavoro Paola!
    Dimenticavo:freddo boia anche quà...fuori tutto bianco coperto di brina e i termo che frullano che è un piacere☺
    Baciooooo!!
    Anna

    RispondiElimina
  5. Carissima credo che il freddo oramai si faccia sentire un po su tutta l'Italia...qui da noi stamani era -1.
    In questo momento sono sprovvista di cachi ma salvo volentieri la tua ricetta e la proverò il prima possibile.
    Un bacio e buon fine settimana.
    Clara

    RispondiElimina
  6. Giusto giusto per questa sera, ho un invito a casa di un'amica per un aperitivo cenato, e porterò questa insolita ed originalissima torta, del tutto nuova per noi. Mai mangiato torta con i cachi e sono pure fortunata, perchè in casa ho tutti gli ingredienti..... quindi non mi resta altro che mettermi a lavorare!!!
    Grazie mille e buon fine settimana
    Nadia

    RispondiElimina
  7. ciao Polly, si fa freddo, oggi ha nevischiato anche un po', complimenti per la tua torta, le tue ricette sono sempre molto originali e particolari, bellissima, grazie per la ricetta, fai con calma quello che devi fare, ti aspettiamo al varco.) ciao buon week end a presto rosa, baci

    RispondiElimina
  8. Paola prenditi tutto il tempo che ti occorre,io ti aspettooooooooo,non solo per vedere le tue creazioni,ma anche queste buonissime ricette!!
    Un bacione cara!!
    Sabry!!

    RispondiElimina
  9. Intanto la foto è bellissima, ed la torta è morbidissima, ricorda quella con le carote. Buon lavoro per la settimana prossima. Ciao, Anna.

    RispondiElimina
  10. Ciao Paola sei veramente sia con le torte che con tutto il resto!!!!!!anche qui freddo..ci vorrebbe un pezzo della tua torta con una cioccolata calda....ti auguro una buona domenica e un buon lavoro per i preparativi natalizi:)ti abbraccio simona

    RispondiElimina
  11. Buonaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Bacioni
    Francy

    RispondiElimina
  12. Questa ricetta è proprio quello che da tempo cercavo,spiego:"Il mio papà quando è tempo di raccogliere questo frutto,me ne porta cassette intere,un po' li regalo...poi siccome non conosco molte ricette buone e già sperimentate,vado a tentoni,l'ultima volta ho fatto dei biscottini con una ricetta presa dal web,non erano male ma nemmeno buonissimi.
    Avendo sperimentato le tue ricette,vado tranquilla,grazie Paola!!!
    Buon lavoro!
    Baciotti!
    Letizia

    RispondiElimina
  13. Simpaticissima Paola, ti aspetterò! Il tempo non è mai abbastanza e nel mese di dicembre, con il Natale alle porte, mi sembra che passi ancora più veloce. Grazie per la ricetta, amo i cachi ed anche il mio piccolo
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  14. Grazie Paola, io non mangio i cachi, ma ne parlavo giusto ieri con mia cognata, lei ha una pianta e non sa più come usarli, le passerò la tua ricetta!
    Grazie ancora, ciao!
    Heidi

    RispondiElimina
  15. Non amo particolarmente i cachi, ma penso che con questa tua ricetta riuscirò ad apprezzarli.
    Grazie, a presto

    RispondiElimina
  16. Ciao! Lo provata subito ma appena tirata fuori dal forno era perfetta, bella gonfia e prova stecchino assolutamente pulito! Al mattino scopro che all'interno era completamente cruda...cosa ho fatto di sbagliato??

    RispondiElimina
  17. Buonasera Dona ti rispondo da qui perchè non mi appare la tua mail ma "noreply" e quindi per certo so che la mia risposta non ti arriverebbe.
    Allora le ipotesi sono 2: la prima è che i cachi fossero troppo maturi e, una volta frullati, risultavano troppo morbidi, quasi acquosi. In questo caso basta metterli in un tegame sul fuoco, giusto per asciugarli dall'eccessiva morbidezza, deve venirti una sorta di crema. La seconda ipotesi è che tu abbia il forno elettrico e che tu l'abbia cotta con la ventilazione. In questo caso prova a cuocerla con forno statico. Fammi sapere se sono stata chiara e, soprattutto, se hai letto la mia risposta.
    Per qualsiasi altra cosa sono qui a tua disposizione. Grazie per la tua visita e a presto. Paola

    RispondiElimina
  18. Torta di cachi ? Mmmm buonissima !
    A presto

    RispondiElimina