Cucito creativo, crochet, ricamo, cucina.....e tutto quello che amo creare con le mani.

venerdì 22 novembre 2013

Polpettine di lenticchie



 E rieccoci arrivati ad un nuovo fine settimana e quindi....ricetta! Le lenticchie a casa mia non sono molto amate, tranne da me che le adoro, allora per farle mangiare anche a mio figlio le propongo sotto forma di polpettina e devo dire che spariscono in un batter d'occhio.

Questa è la ricetta "lepre" (traduzione: v e l o c e) che vi suggerisco di provare.

Ingredienti: 1 confezione di lenticchie già lessate (io uso quelle della "De Rica" come vedete dalla foto), 1 patata lessa, una manciata di parmigiano, un pò di prezzemolo, 1 uovo, sale, pepe e pane grattugiato.


Procedimento: lessate la patata, sbucciatela e tagliatela a pezzetti e mettetela insieme alle lenticchie, l'uovo, sale e pepe, il parmigiano e il prezzemolo dentro al robot da cucina e triturate tutto. Otterrete un composto come questo


A questo punto unite un paio di cucchiai di pane grattugiato e riattivate il robot per rimescolare il tutto.

A questo punto con le mani prelevate del composto e preparate delle polpettine che passerete in un pò di pane grattugiato, giusto per compattare meglio la polpetta.



Una volta preparate tutte, disponetele in una piastra da forno ricoperta con carta forno


Cuocetele per circa 20 minuti a 160°, rigirandole dopo i primi 10 minuti. Ponetele in un piatto da portata e servitele accompagnate a del radicchio, insalatina o finocchi gratinati.

Possono essere anche preparate per tempo e servite come aperitivo o antipasto.

Io le cuocio in forno ma nulla vi vieta di cuocerle in padella con un filo d'olio o, ancora meglio, in una salsina di pomodoro e cipolla di tropea tagliata fine.

Tra di voi amiche so esserci qualcuna della Sardegna, dove tra l'altro risiedono parenti di nostri cari amici.

Ciò che è accaduto è VERGOGNOSO, come sempre in Italia ci si accorge DOPO di quello che si DOVEVA fare prima. E come sempre si sentono i soliti discorsi, le solite polemiche da chi tanto ha le spalle coperte e il posteriore al caldo. Ma mi facciano il piacere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ma a chi sta lì, a chi ha perso tutto, a chi ha perso qualcuno NON IMPORTA NIENTE!!!!!!

Vi abbraccio tutti e l'unica cosa che vi posso dire, io che ho imparato sulla mia pelle che tanto CI SI DEVE TIRARE SU LE MANICHE DA SOLI........CORAGGIO, FORZA POPOLO SARDO, SIETE PERSONE FORTI E TENACI........NON MOLLATE E FATE VEDERE CHI SIETE A CHI "DOVREBBE" TUTELARE VOI E TUTTI I CITTADINI ITALIANI.

E state sicuri, noi piccola gente non vi abbandoneremo e in ogni modo vi aiuteremo......SICURO!



17 commenti:

  1. buon sabato Paola mi hai dato una buonissima idea con le polpette di lenticchie, anche a me piacciono tanto e agli altri non molto ma la tua è un'ottima alternativa! tanta tristezza per ciò che è successo....una preghiera per tutti che li dia la forza per andare avanti...ti abbraccio simona

    RispondiElimina
  2. Cara Paola, ora è toccato alla Sardegna, domani chissà? Il territorio è stato trascurato per troppi anni e ora a pagare sono i cittadini. La tua ricetta è perfetta e semplice come piace a me. Buona Domenica! Verbena

    RispondiElimina
  3. Ciao Paola!Adoro le ricette veloci e questa per me!Ci sentiamo tutti offesi di quello che è successo alla Sardegna.Non ci sono parole e quello che piu' spaventa e che può accadere ancora,chissà dove.Ti auguro una serena domenica insieme all'affetto della tua famiglia!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  4. L'uomo ha distrutto questa fantastica creazione,che è la terra...
    purtroppo sarà sempre peggio,non ci sono miglioramenti,perchè
    ognuno tira per se,l'egoismo è al massimo dell'apice!!
    Tu invece con questa ricettina veloce hai conquistato il nostro palato :)
    Un bacio dolcezza! Buon W.E.
    Gilda

    RispondiElimina
  5. Anche io le faccio cosi!!!!in alternativa alla carne o lenticchie e fagioli.in pratica non le faccio piu' di carne lerche' queste altre mi piacciob molto ma molto di più,oltre ad essere più, salutari.

    RispondiElimina
  6. Le leticchie non le conosco ma questa ricetta mi fa voglia di provare
    ciao Giuliana

    RispondiElimina
  7. ciao Polly, bellissime queste polpettine, mai mangiate, bella idea, almeno se avanzano si possono riciclare cosi', complimenti,
    hai ragione su tutta la linea, mi unisco a te a dire forza sardegna, se aspettiamo quelli seduti in poltrona stiamo freschi.)
    ciao baci rosa a presto buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  8. Ciao Paola, pienamente d'accordo con te per quanto riguarda gli amici sardi...
    Queste polpette sono proprio una bella idea da copiare, ti farò sapere quando le faccio.
    Anch'io le cucino in forno, limitiamo i danni del fritto, no? Buon fine settimana

    RispondiElimina
  9. Le tue polpette sono molto invitante, mi hai rivelato un bel trucchetto, visto che i miei figli arricciano il muso quando preparo la lenticchia, sono sicura che così la mangeranno!!!
    Condivido tutto ciò che hai scritto soprattutto quando parli di spalle coperte e POSTERIORE CALDO. Per il fatto di dirarsi su le maniche, ti capisco molto ma molto bene, visto che a casa mia devo farlo ogni giorno!!! Comunque bisogna andare avanti e farsi CORAGGIO
    Ciao e buon fine setimana
    Nadia

    RispondiElimina
  10. Cara Paola,
    Che bene, anche qui noi possiamo ottenere lenticchie cotte così questa ricetta mi piace molto!
    Molto semplice e sarà deliziosa. Grazie mille per sempre generosamente condividere con noi.
    Dio benedica tutto il popolo di Sardegna!
    Abbracci,
    Mariette

    RispondiElimina
  11. penso che le farò queste polpette, perfette per me vegetariano doc! grazie.
    mimma

    RispondiElimina
  12. Tesoroooooo ma lo sai che io faccio le polpettina di spinaci per farli mangiare a mio figlio e non ci avevo pensato alle lenticchie........,grande,le proverò quanto prima,vediamo cosa succede!!;D
    Condivido il tuo pensiero e che Dio benedica questo popolo che ha bisogno di lui,come non mai e di noi come dici giustamente tu!!
    Un bacione cara amica e buona domenica!!
    Sabry!!

    RispondiElimina
  13. Finalmente riesco a commentare!
    Domani prendo le lenticchie e provo questa ricettina "lepre", mi tentano parecchio!
    Per quanto successo in Sardegna..dolore,sconforto,tristezza...proviamo a fare ciò che nel nostro piccolo possiamo per questa povera gente Paola!
    Un abbraccio e buon proseguimento di domenica
    Anna

    RispondiElimina
  14. Pensa che io le lenticchie le conoscevo solo nella ricetta classica, mai viste prime in forma di polpettine" lepre "...davvero originali e molto gustose. Mi associo al tuo pensiero su quanto è successo e sono vicina con il cuore a chi soffre.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  15. Giusto domani cucinerò le lenticchie,ne farò di più e proverò a farle,oltretutto mi sembrano anche leggere ,ma gustose!
    Un pensiero anche da parte mia,povera gente!
    un abbraccio!
    Letizia

    RispondiElimina
  16. sei speciale!!!!!! in tutti i sensi!!!! ti abbraccio forte forte Lory

    RispondiElimina
  17. Grazie per la ricetta sfiziosa e brava per le parole che hai saputo trovare x questa nefandezza

    RispondiElimina