♥♥♥ Benvenute a tutte voi che siete arrivate qui, nella mia casetta virtuale. Se vi farà piacere, potrete condividere con me le cose che amo di più creare con le mie mani, dal crochet, al cucito, al ricamo, nonchè delle ricettine da sperimentare per voi e per chi amate ♥♥♥

sabato 14 aprile 2012

Ciao Pier Mario


Non è mia consuetudine fare un post nel fine settimana. Ma oggi è per me doveroso dedicare un pensiero a un ragazzo morto oggi pomeriggio in un campo di calcio


Pier Mario Morosini classe 1986. Aveva perso la mamma nel 2001, due anni dopo il padre e poco in là il fratello. Era rimasto solo lui e una sorella.

Nonostante quanto fosse stata dura e terribile la sua vita, era andato avanti con forza e coraggio. Fino a oggi pomeriggio.

Sono stata dipendente della Federazione Italiana Giuoco Calcio per la Regione Veneto fino al 1994.

Di questi casi ne ho vissuti molti. Morti bianche anche di giovanissimi e molti di questi potevano essere salvati perchè bastava ci fosse nello stadio un defibrillatore. Già.......un defibrillatore!!!

Pure oggi pomeriggio non c'èra questo preziosissimo oggetto SALVAVITA. Forse non sarebbe servito, forse se l'ambulanza non veniva bloccata da una vettura dei vigili urbani (così è stato detto al telegiornale), forse se ci fosse stato un intervento medico appropriato......forse......forse.....forse!

Con i se, i ma e i forse NON SI FA NIENTE! Proprio perchè sono stata e per certi versi lo sono ancora nell'ambiente e sono mamma di un calciatore professionista mi chiedo come mai un Ente così importante come la Federcalcio e di conseguenza il C.O.N.I. con tutti i miliardi che girano in questi ambienti - e che non si azzardi nessuno a dire il contrario A ME che ne so più di qualcosa - proprio per questo così IMPORTANTE MONDO DEL CALCIO non vi sia l'obbligo per TUTTI GLI STADI ad avere un defibrillatore, con una persona in grado di usarlo in caso di necessità. Si fanno tanti corsi a Coverciano, e non solo, per arbitri, giocatori, allenatori, perchè cavolo non si spendono soldi per essere pronti in caso di pericolo di vita?

MA COME? La vita di una persona che sia calciatore, pallavolista, nuotatore o altro non VALE IL PREZZO DI UN DEFIBRILLATORE? MA STIAMO SCHERZANDO???????????

O forse se accadesse ad un nome illustre la sensibilità a tal proposito arriverebbe?

Mi sono stupita in senso positivo che la Federcalcio abbia sospeso tutti i campionati. Dopo le figuracce che aveva fatto in passato, come nel 2001 con le Torri Gemelle, mi è sembrato il minimo!

Ora però voglio proprio vedere cosa faranno dal punto di vista pratico!Mmmmmmm.........ho più di qualche dubbio che si arrivi a qualcosa di intelligente, saggio e salutare. Staremo a vedere......

Da donna e mamma sto pregando per lui, per sua sorella la quale avrà bisogno di essere circondata da amore, tantissimo amore, sostegno costante e non dovrà mai sentirsi sola. Non so cosa farei per poter esserle accando soprattutto quando il clamore della notizia sfumerà.

Quello sarà il momento più duro, più buio e in quel momento chi davvero le vuole bene dovrà essere la sua roccia,  dovrà essere una presenza silenziosa perchè non c'è bisogno di parole, c'è bisogno di ascoltare e essere una spalla su cui piangere, urlare.

Care amiche vi prego,  di qualsiasi religione voi siate pregate per loro e se tra di voi c'è chi non crede, non importa, dedicate a loro due, a lei ancora di più, pensieri d'amore e di forza, e verso anche tutte le persone che soffrono per un dolore così grande che squarcia il cuore per sempre.


19 commenti:

  1. ...che tristezza...certo che la penserò nella preghiera, nella speranza che ritrovi un briciolo di serentità.
    Claudia

    RispondiElimina
  2. Hai ragione Paola, dobbiamo pregare.

    RispondiElimina
  3. Ciao Paola...

    non ci sono molte parole se non quelle che dovrebbero fare eco alle tue! NI

    RispondiElimina
  4. Il mio pensiero è andato subito alla sorella disabile che lui adorava stando a quello che dicono i telegiornali...altre parole non ci sono in tragedie simili.
    Debora

    RispondiElimina
  5. Senza parole...mi unisco al grido di dolore per questa disgrazia...lieta

    RispondiElimina
  6. Non ho parole...
    oggi,giorno del Signore e della Divina Misericordia,
    rivolgo le mie preghiere per lui e specialmente alla sorella rimasta sola e bisognosa ti tanto e tanto amore.
    Claudia

    RispondiElimina
  7. Carissima amica, non c'è bisogno di dirlo, l'ho già fatto e continuerò a farlo..
    paola

    RispondiElimina
  8. :(
    sagge parole le tue.
    speriamo si muova qualcosa..

    RispondiElimina
  9. Mi unisco alla tua rabbia e al dolore per questo ragazzo gìà troppo provato dalle disgrazie!Grazie Paola,per questa riflessione!Ti voglio bene,ti sono vicina!Rosetta

    RispondiElimina
  10. Un dolore troppo forte, ancora più forte quando c'è la rabbia... un abbraccio forte e un bacione!!!!

    RispondiElimina
  11. Solo tu sai essere così dolce cara Polly. Quando ho visto la scena della morte di questo ragazzo (che ha solamente tre anni in più di me) mi si è stretto il cuore...ha tentato più volte di rialzarsi ma non ce l'ha fatta. Chissà cos'ha pensato in quei suoi ultimi attimi di respiro...dopo tanto dolore provato nella sua vita, non meritava una morte così prematura...un bacio.

    RispondiElimina
  12. Ciao ziapolly,quanto mi dispiace per questa accaduto......
    Sono rimasta senza parole......
    La vita gli ha regalato un grande sogno e tanta tanta tristezza fino a strapparlo via!!
    Non ci sono parole per questo dolore.....
    Pregherò per la sola sorella rimasta,che sarà sommersa dal dolore.....
    Io sono credente,ma quando accadono queste cose,non riesco a farmi una ragione!!
    Non dovrebbero accadere!!
    Un abbraccio
    Sabry!!

    RispondiElimina
  13. Quando ho sentito la sua storia al tg mi sono scappate le lacrime,un destino crudele,non ci sono parole,il mio pensiero va alla sorella, povera ragazza.Un abbraccio forte,Letizia.

    RispondiElimina
  14. ciao polly, anche a me a toccato molto questa vicenda, anche perche' era il fidanzato della figlia di una mia cugina, dovevano sposarsi, mi viene la pelle d'oca a scrivere queste cose,mi unisco a voi nelle preghiere,un particolare pensiero ai parenti stretti, ciao grazie baci rosa a presto...

    RispondiElimina
  15. Non ci sono parole...
    ragazzi apparentemente sani e pieni di vita,degli sportivi...sembra pazzesco...
    poi dell'età dei nostri figli !
    Questo ragazzo inoltre aveva già avuto tanti lutti...pazzesco,non ci sono parole
    Mari

    RispondiElimina
  16. ciao
    buona pasqua
    complimenti

    http://laracroft3.skynetblogs.be http://lunatic.skynetblogs.be

    RispondiElimina
  17. Sono senza parole Paola, mi piange il cuore! Anna

    RispondiElimina
  18. Buon inizio di settimana cara amica!! ♥♥

    Metticela tutta
    guarda avanti,
    ed anche se no vedi il traguardo
    lo passerai senza accorgerti…
    la bellezza sta in questo cammino
    nella grinta che stai tirando fuori
    con le unghie e con i denti
    con la voglia di non farti sconfiggere dall’apatia
    con la forza che ti arde dentro dalla nascita.

    Manca poco, è il tuo traguardo, non fermarti,
    vestiti del tuo sorriso migliore

    e varcalo con tutta te stessa,
    sarà un successo!
    Stephen Littleword, Aforismi

    RispondiElimina
  19. Io ho pianto quando ho visto le scene del malore,ho pianto quando ho sentito la sua storia,ho anche rabbia,perche' i suoi erano occhi buoni,pieni di dolore ed amore...non meritava questa fine.

    RispondiElimina

Grazie per la vostra visita e per il commento.